Mar. Lug 23rd, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Regione / Fondi sospetti, tremano anche i vecchi consiglieri

1 min read
L’inchiesta sul presunto uso improprio di denaro è estesa anche alla precedente consiliatura

I bilanci acquisiti venerdì scorso dalla Guardia di Finanza nella sede del Consiglio regionale della Campania relativamente alle spese dei gruppi consiliari riguardano gli ultimi cinque anni, dal 2008 al 2012. L’inchiesta condotta dal pm Giancarlo Novelli e coordinata dal procuratore aggiunto Francesco Greco sul presunto uso improprio di denaro pubblico sono pertanto estese anche alla precedente consiliatura. Dai primi dati all’esame degli inquirenti emergerebbe che le somme erogate tra il 2008 e il 2012 non presenterebbero sostanziali variazioni. Nelle prossime ore i magistrati incontreranno i colleghi della procura regionale della Corte dei conti: i due uffici collaboreranno con un costante scambio di informazioni. A quanto pare, in queste ore, alcuni gruppi consiliari stanno consegnando ai magistrati documenti contabili relativi alle risorse percepite per l’attività politica-elettorale. Si tratta dei bilanci dei gruppi regionali in cui si fa riferimento alla ripartizione dei fondi e alla rendicontazioni delle somme erogate. Lo scopo dell’indagine avviata dalla Procura di Napoli è l’accertamento di eventuali irregolarità: in particolare gli inquirenti intendono verificare se vi siano casi analoghi a quelli riscontrati nel Lazio di consiglieri che avrebbero usato il denaro pubblico per fini personali. Una volta conclusa la prima fase di lavoro “sulle carte”, gli esperti del nucleo di Polizia tributaria della Finanza di Napoli, presumibilmente all’inizio della prossima settimana, faranno il punto sulle indagini con il procuratore aggiunto Francesco Greco, coordinatore della sezione “reati contro la pubblica amministrazione” e con il pm Giancarlo Novelli, titolare dell’inchiesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *