Mar. Lug 23rd, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

A rischio divieto le catene da neve. Obbligatori pneumatici speciali

3 min read
Nelle pieghe del Decreto Sviluppo la singolare prescrizione. Sospetti di “speculazioni” in agguato

A breve l’uso delle catene da neve per le automobili potrebbe essere vietato per legge.
La notizia, che sembrerebbe paradossale, è stata resa nota dall’Asaps, il portale della sicurezza stradale. In realtà la manovra sarebbe passata sotto silenzio ma obbligherebbe sostanzialmente tutti gli italiani all’acquisto di pneumatici invernali.
«Se non fosse che il problema delle catene o gomme invernali è un argomento molto serio ci sarebbe da pensare ad uno scherzo di un prematuro carnevale» – hanno commentato dall’Associazione Sostenitori e Amici della Polizia Stradale.
L’Asaps, che ha scoperto l’inghippo, ha spiegato come giustamente l’uso delle gomme da neve è considerato dalla normativa vigente in alternativa alle catene (articolo 6 del Codice della Strada, comma 4 lettera e).
«Per questo – spiega Giordano Biserni, presidente dall’Asaps – ci sorprende veramente un emendamento presentato il 27 novembre scorso dai senatori Paravia e Ghigo alla Decima Commissione Senato, sulle misure per la crescita del Paese».
Ma spieghiamo per gradi la situazione.
Il disegno di legge n.3533 (Conversione in legge del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179, recante
ulteriori misure per la crescita del Paese) prevede, dopo il comma 9 la seguente aggiunta: “9-bis. All’articolo 6, comma 4, del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, dopo la lettera f) è aggiunta la seguente:
g) prescrivere al di fuori dei centri abitati, in previsione di manifestazioni atmosferiche nevose di rilevante intensità, l’utilizzo esclusivo di pneumatici invernali, qualora non sia possibile garantire adeguate condizioni di sicurezza per la circolazione stradale e per l’incolumità delle persone mediante il ricorso a soluzioni alternative”.
Il punto chiave è proprio questo: il comma con cui si obbligherebbero gli italiani all’uso esclusivo delle gomme da neve anziché delle catene. Anche se, va detto, a onor del vero, la legge prevederebbe anche che la decisione finale sull’uso delle gomme da neve venga rimessa all’ente proprietario della strada a cui spetterebbe l’adozione del provvedimento fuori dei centri abitati.
«Come dire che la provincia di Forlì potrebbe non prevedere l’obbligo esclusivo e quella di Bologna o Rimini invece sì – spiega l’Asaps – O ancora, una concessionaria autostradale potrebbe decidere per l’adozione in esclusiva degli pneumatici da neve e l’altra confinante no. Questo ovviamente significherebbe di fatto obbligo di pneumatici da neve per tutti e ovunque, a meno che un conducente non pensi di autolimitarsi e percorrere il solo tratto di strada provinciale, statale o autostrada non sottoposta a tale vincolo»
«Se non fosse che il problema delle catene o gomme invernali è un argomento molto serio – dichiara Biserni – ci sarebbe da pensare ad uno scherzo di un prematuro carnevale. Peraltro l’utilizzo in esclusiva impedirebbe alla Polizia per situazioni estreme, nei passi di montagna, di richiedere comunque il montaggio della catene. In particolare essenziali per i veicoli pesanti non appena una salita supera il 2% di pendenza.
Ancora una volta c’è chi per difendere interessi di bottega gioca con le tasche e la sicurezza degli automobilisti».
L’Asaps chiede al Parlamento di non approvare un emendamento che «risponde ad esclusive logiche di interessi settoriali e non di sicurezza e di lasciarci l’utilizzo delle catene così come è previsto dalla normativa attuale».
E c’è da scommetterlo, all’Asaps si aggiungeranno anche le voci degli automobilisti e di tutti gli italiani.
(b. r.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *