Lun. Ago 19th, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Addio a Ceccarelli, fondò nel ’62 l’Equipe 84

1 min read
Il chitarrista si è spento a Modena a 70 anni. Il sindaco Pighi: fortissimo il legame con la città

È morto all’età di 70 anni Franco Ceccarelli (foto), chitarrista e membro fondatore dell’Equipe 84, gruppo storico del beat italiano, insieme a Maurizio Vandelli, Victor Sogliani e Alfio Cantarella. La notizia è stata data dal Comune di Modena dove il musicista e produttore discografico era nato e risiedeva. «La perdita è dolorosa per me e per la città, di quel dolore particolare che accompagna la perdita di un artista», ha commentato il sindaco, Giorgio Pighi. Formatasi proprio a Modena nel 1962, l’Equipe 84 debuttò a livello discografico con il 45 giri “Canarino va”, inno del Modena calcio che allora militava in serie A. Nel febbraio del 1966 arrivò la fama internazionale con la partecipazione al Festival di Sanremo con “Un giorno tu mi cercherai”. Risale al 1967 il loro più grande successo, con una canzone scritta da Mogol e Battisti, “29 settembre”, che firmarono anche un’altra hit sempre dello stesso anno, “Nel cuore nell’anima”. Ceccarelli lasciò il gruppo nel 1970, riprendendone poi il nome nel 1984 insieme a Sogliani e Cantarella, e riproponendone la storia musicale fino ai giorni nostri. Come produttore e autore ha curato alcuni dischi di Pierangelo Bertoli e ha scritto alcune canzoni per i Nomadi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *