Addio a Pietro Mennea, il campione colto e gentiluomo

Addio a Pietro Mennea, il campione colto e gentiluomo

MenneaUn grave lutto per lo sport, la politica e l’impegno sociale. È morto in una clinica di Roma il più grande velocista italiano, Pietro Mennea. Medaglia d’oro nei 200 alle Olimpiadi di Mosca ’80, è stato primatista mondiale della specialità per molti anni, il suo tuttora costituisce il record europeo. Mennea era molto amato per la sua semplicità che era rassicurante e favoriva i rapporti con tutti. Tre lauree, brillante professione di avvocato, Pietro Mennea negli anni scorsi è stato europarlamentare. Molto amato in Campania: il campione, alla fine degli anni ’90, è stato direttore generale della Salernitana calcio. Camera ardente al Coni.

redazioneIconfronti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *