Mer. Set 18th, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Aereo si abbatte su Roma, strage sfiorata: due morti

2 min read
Un piccolo velivolo è precipitato in via di Fioranello, in zona Ardeatina a Roma. Si tratta di un Cessna a quattro posti caduto all’altezza del civico 167, all'interno di un deposito giudiziario di auto. Sono stati recuperati dai vigili del fuoco i corpi carbonizzati delle due persone a bordo che stavano effettuando delle riprese dall'alto. Apparteneva alla flotta della ditta bresciana “Rossi aerofotogrammetria Brescia” il Cessna decollato questa mattina da Montichiari e che si è schiantato alla periferia di Roma. A bordo c’erano Antonio Savoldi, 39enne bresciano, operatore video, che da 20 anni era alle dipendenze della ditta bresciana, e Alfred Segariol, 50 anni, pilota, originario di Trieste. I due, dopo il volo, si sarebbero fermati a Roma. L'azienda fa sapere di non conoscere ancora nulla delle cause dell’incidente. I sei operai che si trovavano all'interno della struttura stavano per pranzare ma sono riusciti a mettersi in salvo prima che scoppiasse il violento rogo, adesso sotto controllo, che ha interessato circa 30 macchine. Uno degli operai dell’officina sulla quale si è schiantato l’aereo Cessna si è salvato dallo schianto perchè al momento dell'impatto era al lavoro su un’auto che lo ha riparato dalle fiamme. A via di Fioranello, nella periferia di Roma, sono ancora a lavoro i vigili del fuoco, che hanno domato le fiamme all’interno della struttura. Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della polizia scientifica che stanno facendo i rilievi del caso, cercando di analizzare i resti del velivolo confusi tra le lamiere delle numerose auto in riparazione.

Un piccolo velivolo è precipitato in via di Fioranello, in zona Ardeatina a Roma. Si tratta di un Cessna a quattro posti caduto all’altezza del civico 167, all’interno di un deposito giudiziario di auto. Sono stati recuperati dai vigili del fuoco i corpi carbonizzati delle due persone a bordo che stavano effettuando delle riprese dall’alto. Apparteneva alla flotta della ditta bresciana “Rossi aerofotogrammetria Brescia” il Cessna decollato questa mattina da Montichiari e che si è schiantato alla periferia di Roma. A bordo c’erano Antonio Savoldi, 39enne bresciano, operatore video, che da 20 anni era alle dipendenze della ditta bresciana, e Alfred Segariol, 50 anni, pilota, originario di Trieste. I due, dopo il volo, si sarebbero fermati a Roma. L’azienda fa sapere di non conoscere ancora nulla delle cause dell’incidente. I sei operai che si trovavano all’interno della struttura stavano per pranzare ma sono riusciti a mettersi in salvo prima che scoppiasse il violento rogo, adesso sotto controllo, che ha interessato circa 30 macchine. Uno degli operai dell’officina sulla quale si è schiantato l’aereo Cessna si è salvato dallo schianto perchè al momento dell’impatto era al lavoro su un’auto che lo ha riparato dalle fiamme. A via di Fioranello, nella periferia di Roma, sono ancora a lavoro i vigili del fuoco, che hanno domato le fiamme all’interno della struttura. Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della polizia scientifica che stanno facendo i rilievi del caso, cercando di analizzare i resti del velivolo confusi tra le lamiere delle numerose auto in riparazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *