Ven. Lug 19th, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Alla Rai nuova organizzazione e taglio dei dirigenti

1 min read
I direttori scenderanno da 43 a 28 nell’ambito di una drastica riduzione dei costi

Rai: sede di romaDodici “cantieri” e tagli tra i dirigenti. Sarebbe questa una sintesi del piano industriale della Rai per gli anni 2013-2015. L’indiscrezione viene dall’Ansa. Il direttore generale della Rai, Luigi Gubitosi, starebbe mettendo a punto un nuovo piano industriale, illustrato negli ultimi consigli di amministrazione riuniti in veste informale, come accaduto anche nella giornata di ieri. Il piano dovrebbe essere approvato definitivamente nella seduta in programma il prossimo 27 marzo. 
Secondo le indiscrezioni diffuse dall’Ansa, i dodici cantieri sarebbero altrettante aree di intervento nell’ambito delle quali occorrerà individuare singole azioni necessarie, volte a garantire maggiore efficienza e riduzione dei costi. Il lavoro di individuazione delle azioni sarà oggetto di tre consigli di amministrazione in programma nel prossimo mese di aprile.
La nuova organizzazione aziendale – sempre stando alle indiscrezioni Ansa – prevederà un’area editoriale, una tecnica e una finanziaria e supererà la divisione orizzontale decisa dal precedente direttore, Lorenza Lei, strutturata in comparti che sono stati già archiviati dall’attuale gestione.
Il piano ideato dal direttore generale prevederebbe anche un taglio tra i dirigenti: i direttori che interloquiscono direttamente con Gubitosi scenderanno da quarantatre a ventotto. All’esame del prossimo consiglio di amministrazione ci saranno anche i conti aziendali con l’approvazione del bilancio 2012.

(b. r.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *