Mer. Lug 17th, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Allarme in Campania per il nubifragio in arrivo

2 min read
Forti piogge sono attese in alto e basso Lazio, parte della Sardegna, Sicilia e Campania

foto meteo.it

foto meteo.it

La perturbazione che sta interessando l’Italia ha raggiunto già il nord e, secondo le previsioni, si sposterà verso le regioni della dorsale tirrenica, toccando in particolare Campania e Sicilia occidentale. A confermarlo è stato il capo della Protezione Civile Franco Gabrielli, al termine del comitato operativo sul maltempo. Forti piogge sono attese «in alto e basso Lazio, parte della Sardegna, Sicilia e Campania». Questi ultimi sono i due fronti dove la perturbazione dovrebbe essere più forte. Nella giornata di oggi, ha spiegato Gabrielli, «si sono verificate forti piogge al nord: Liguria, alto Piemonte, Lombardia e Friuli». Pochi i danni al momento, «solo qualche smottamento e piccole frane», ha concluso il capo della Protezione Civile. La Protezione civile regionale della Campania è in stato di allerta e sta monitorando l’evolversi della situazione legata al maltempo e alla perturbazione che sta arrivando sulla Campania. Il Centro funzionale conferma l’intensificazione delle piogge e dei temporali tra il pomeriggio e la serata odierna, con prosecuzione in nottata. «Le strutture tecniche competenti – dice l’assessore alla protezione civile Edoardo Cosenza – sono state già allertate: in particolare la Arcadis, agenzia regionale per la difesa del suolo, è pronta ad inviare sue squadre per effettuare i presidi territoriali nelle zone più esposte. La Sala operativa, come sempre, è attiva 24 ore su 24 ed è strettamente collegata con le Prefetture dove sono attivate le unità di crisi. Il centro funzionale sta monitorando l’evoluzione degli scenari meteo ed è pronto a verificare la consistenza delle precipitazioni in relazione, anche, alle piene dei principali corsi d’acqua. Intanto – conclude l’assessore Cosenza – già dalla scorsa notte squadre di volontari sono impegnate nel soccorso alle popolazioni di Sapri e Capaccio dove, a causa della perturbazione che ieri ha interessato il settore meridionale della regione, si sono avuti allagamenti. La protezione civile è intervenuta, per collaborare con i vigili del fuoco presenti in loco, con due pompe idrovore. La perturbazione passerà velocemente sulla penisola e già domani sarà finita, ha fatto sapere Franco Gabrielli, al termine della riunione del Comitato operativo sull’emergenza maltempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *