Mar. Lug 16th, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Oltre i soliti riti

Casciello
di Gigi Casciello

CascielloPiù perplesso che scettico. Mi sono avvicinato così al mondo dei blog. Eppure è bastato poco, praticamente nulla, per capire che il mondo è cambiato davvero e che forse a stare peggio è il nostro mestiere di giornalista. Con la scelta di di costruire uno spazio di inchieste e dibattito siamo obbligati ad applicare un criterio troppo spesso dimenticato del lavoro del giornalista: pensare a
“costruire” il giornale non sui comunicati stampa, solo sui fatti che impongono le proprie scadenze e le ritualità di un’informazione omologata. Insomma, è necessario cercare la notizia, indviduare tra le pieghe dell’ufficialità il non detto, il nascosto, andare oltre ciò che viene rappresentato come vero.
Nulla di nuovo, per carità, ma semplicemente dimenticato, archiviato troppo spesso a vantaggio di una presunta necessità di far prevalere il politicamente corretto, l’ufficialità della fonte che non è comunque garanzia di affidabilità.
Lo abbiamo sperimentato in pochi giorni. È bastato, ad esempio, dar voce ad un prete come don Aniello Manganiello, più scomodo di quanto immaginassimo, per scatenare il risentimento di tutto ciò che è ufficiale persino su di un evento come la Festa dei Gigli di Nola che anche ad un turista (sempre più raro) distratto farebbe sorgere qualche domanda sulla limpidezza dell’organizzazione: s’è offeso il Vescovo, si è risentito l’improbabile sindaco Biancardi, si è sollevato tutto l’orgoglio di una “nolanità” che meriterebbe di essere esposta ed impegnata per cause più degne e soprattutto di vero interesse per la città.
E tutto questo con un sito-blog nato a metà tra il gioco e la passione di un pugno di giornalisti che dopo aver speso metà della propria vita nei giornali hanno voglia di sperimentare nuovi percorsi, linguaggi moderni, la provocazione del confronto continuo ed anche impietoso. Internet garantisce tutto questo, ci piace e continueremo a farlo. E che importa se i nostri colleghi saccheggiano il blog senza mai citare la fonte? Piccola roba per un’informazione mediocre restata con il corpo e la mente al secolo scorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *