Mar. Giu 25th, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Ascanio Celestini a Salerno chiude la manifestazione “Il poeta e la città”

2 min read
L'appuntamento è per venerdì 12 luglio nello spazio di Largo dei Barbuti
Registriamo in questa rubrica le voci e le attività dei nostri contatti senza alcuna mediazione, verificando soltanto la veridicità delle informazioni trasmesseci. Qualche nostro eventuale intervento avrà il solo scopo di garantire una maggiore chiarezza del messaggio.

[divide style=”3″]
locandina La pecora nera di Ascanio CelestiniCon Ascanio Celestini, nello spazio di Largo Barbuti, con importanti artisti e poeti, si chiude venerdì 12 luglio la manifestazione “Il poeta e la città”, avviatasi nel dicembre 2012, promossa e organizzata dalla Fondazione Alfonso Gatto con il sostegno della Regione Campania e in collaborazione con Il Museo dello Sbarco- Salerno Capitale, Casa della Poesia e Barbuti Salerno Festival.
Ascanio Celestini, romano, è considerato tra gli attori- narratori di seconda generazione. Il suo primo spettacolo “Cicoria” è del ’98, storia di un padre e un figlio in viaggio da Foggia a Roma. Tradizione orale, impegno civile, interpretazione; questi i temi portanti di Celestini con una particolare attenzione agli ultimi, alla marginalità periferica della grande città. Il suo lavoro ha ottenuto importanti premi e riconoscimenti: Premio Ubu 2002 e 2005, Premio Fescennino d’oro, Premio Gassman Premio Satira Politica, il Premio Histryo, il Premio Bagutta, il Premio Fiesole Narrativa Under 40, il Premio Anima, il Premio Vittorio Mezzogiorno, il Premio Flaiano, il Premio Trabucchi alla Passione Civile, il Premio Govi. Tra i suoi spettacoli più noti “Radio clandestina” (2000), sull’eccidio delle Fosse Ardeatine, “Fabbrica” (2002), sulla vita operaia, “Scemo di guerra” del 2004 presentato alla Biennale di Venezia, “La pecora nera”, realizzato per il palcoscenico, pubblicato come libro e diventato film diretto dallo stesso autore nel 2010, con il quale Celestini dà voce agli internati nell’ospedale psichiatrico romano di Santa Maria della Pietà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *