Home
Il blog de IConfronti utilizza cookie di servizio e di analisi. Continuando la navigazione accetti l’uso di tali cookie. Più informazioni.
Tu sei qui: Home » In evidenza » Attentato a Barcellona: «Ancora tre ricercati». L’Isis: ora tocca all’Italia

Attentato a Barcellona: «Ancora tre ricercati». L’Isis: ora tocca all’Italia

Attentato a Barcellona: «Ancora tre ricercati». L’Isis: ora tocca all’Italia

Caccia al resto della cellula entrata in azione in Spagna. Al vaglio il ruolo di un’imam, potrebbe essere la mente degli attacchi. Intanto sui social arriva la minaccia dello Stato Islamico all’Italia

da Il Corriere della Sera del 20/08/17
di Redazione Esteri e Redazione Online

Svolta nelle indagini sugli attentati di Barcellona e Cambrils: i Mossos d’Esquadra, la polizia catalana, ora ipotizzano che sia stato Younes Abouyaaqoub, un marocchino di 22 anni in fuga in Francia, l’autista del furgone bianco che ha seminato la morte sulla Rambla giovedì pomeriggio. Finora il più forte sospettato come autore materiale della strage era stato il 17enne Moussa Oukabir, uno dei cinque terroristi uccisi dalla polizia nella notte tra giovedì e venerdì nel nuovo attacco portato nella cittadina di Cambrils. Hugo Ghanim, la madre di Abouyaaqoub, ha lanciato l’appello al figlio, chiedendogli di costituirsi: «Non voglio che uccida altri, l’Islam non dice di fare questo». La donna ha partecipato, insieme ad altri parenti, a una manifestazione contro il terrorismo della comunità islamica di Ripoll, il centro della cellula che ha agito a Barcellona.

Continua su: http://www.corriere.it/esteri/17_agosto_19/attentato-barcellona-rambla-vittima-italo-argentina-24b7e5b6-849c-11e7-a2db-15c045197363.shtml?intcmp=exit_page#

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 3442

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto