Home
Il blog de IConfronti utilizza cookie di servizio e di analisi. Continuando la navigazione accetti l’uso di tali cookie. Più informazioni.
Tu sei qui: Home » In evidenza » Attentato Barcellona, caccia al terrorista in fuga: “Cellula aveva contatti in altri Paesi Ue”. Morto Julian, bimbo disperso

Attentato Barcellona, caccia al terrorista in fuga: “Cellula aveva contatti in altri Paesi Ue”. Morto Julian, bimbo disperso

Attentato Barcellona, caccia al terrorista in fuga: “Cellula aveva contatti in altri Paesi Ue”. Morto Julian, bimbo disperso
da Il fatto Quotidiano del 20/08/2017

Decine di posti di blocco tra Ripoll e Manlleu, ma forse Abouyaaqoub è già all’estero: “La Francia lo cerca”. Nella villetta di Alcanar sono morti in 3, forse anche l’imam che radicalizzò il gruppo di amici. Tutte le autorità spagnole alla Sagrada Familia per la messa in suffragio delle vittime.

di F.Q. | 20 agosto 2017

Decine di posti di blocco per fermare un uomo, sempre lui, Younes Abouyaaqoub. il principale ricercato per la strage compiuta sulla Rambla di Barcellona dalla cellula jihadista di Ripoll. Domenica mattina, la polizia catalana – pur non avendo idea di dove si trovi il terrorista – ha dispiegato oltre sessanta uomini nella città di origine di molti dei baby-terroristi e a Manlleu, vicino alla capitale della Catalogna, alla ricerca del 22enne che probabilmente guidava il furgone-killer che ha ucciso 13 persone. Era il piano B della cellula “con legami europei”.

Continua su: http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/08/20/attentato-barcellona-caccia-al-terrorista-fuga-cellula-aveva-contatti-altri-paesi-ue-morto-julian-bimbo-disperso/3805111/

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 3442

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto