Barracco: sportello bancario per nuovi progetti imprenditoriali

Dare vita a uno sportello bancario per la raccolta, la valutazione e il finanziamento dei progetti imprenditoriali delle aziende spin-off delle Università del Mezzogiorno.
L’idea è emersa nell’ambito del terzo appuntamento del “Sabato delle idee”, ciclo di incontri promossi dal Suor Orsola Benincasa e dalla Fondazione SDN insieme a varie istituzioni culturali e scientifiche di Napoli.
La proposta è stata formulata dal rettore dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, Lucio D’Alessandro, direttamente al Presidente del Banco di Napoli, Maurizio Barracco (nella foto consegna un riconoscimento a Ciampi), che ha dato la propria disponibilità a lavorare in questa direzione.
Il finanziamento delle banche ai progetti imprenditoriali servirebbe a far nascere nuove aziende e, allo stesso tempo, ad aumentare i livelli occupazionali dei giovani. «Il grande lavoro di ricerca nei settori nevralgici per lo sviluppo economico del Mezzogiorno – ha spiegato il Rettore del Suor Orsola – con il sostegno dei finanziamenti bancari potrebbe prontamente tradursi in progettualità imprenditoriale e realizzare due grandi obiettivi: la nascita di nuove aziende votate all’innovazione e una grande crescita dei livelli di occupazione giovanile».
Fare impresa nel Mezzogiorno in piena crisi economica è tutt’altro che semplice. Ancora più difficile è emergere con dei progetti volti alla creazione di imprese per i tanti giovani del territorio. Proprio per questi motivi, nel corso del convegno è stata proposta la creazione di uno sportello bancario per i finanziamenti di progetti imprenditoriali delle aziende spin-off delle università del Mezzogiorno. D’Alessandro ha rimarcato l’importanza di una intesa tra il sistema creditizio delle banche, le giovani forze imprenditoriali e le istituzioni politiche con l’obiettivo di sostenere i tanti giovani laureati del Mezzogiorno che spesso hanno idee brillanti ma a cui mancano i fondi per metterle in pratica. Il riferimento principale è alle tante spin-off universitarie che sostengono la ricerca e diffondono nuove tecnologie con non poche ricadute sulla produzione industriale e sul benessere sociale del territorio. In Italia esistono oltre mille aziende spin-off delle Università che rappresentano un importante potenziale per lo sviluppo e per l’economia dell’intero Paese. Ma si tratta di imprese che necessitano del sostegno del sistema creditizio nazionale per andare avanti e per continuare a fare ricerca.

Al “Sabato delle idee” le banche al tempo della crisi

Un pensiero riguardo “Barracco: sportello bancario per nuovi progetti imprenditoriali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *