Benzinai, da domani e fino a venerdì serrata in tutta Italia

Benzinai, da domani e fino a venerdì serrata in tutta Italia

Sciopero dei benzinai da domani alle 19 fino a venerdì mattina. Lo ha confermato il presidente di Figisc-Confcommercio Luca Squeri al termine di un incontro al ministero dello Sviluppo Economico che si è concluso con un nulla di fatto.
«Non ci sono state risposte vere e concrete alle nostre richieste» – ha spiegato Squeri, ricordando che i temi sul tavolo erano: la politica di tassazione e il conseguente aumento degli oneri per i gestori, il mancato rinnovo degli accordi economici con le compagnie petrolifere e l’introduzione della moneta elettronica.
Le aziende petrolifere – spiegano i gestori – «hanno chiuso ogni spazio alla trattativa e il governo non è riuscito a costringere le compagnie a far rispettare le normative vigenti. Per questo motivo lo sciopero è inevitabile».
I gestori lamentano da tempo una drammatica crisi strutturale che colpisce in maniera forte le piccole imprese di gestione. Si tratta di una crisi a cui, stando a quanto sostenuto dagli stessi gestori, politica e istituzioni non avrebbero risposto in maniera adeguata. Sul banco degli imputati finiscono in primo luogo le compagnie petrolifere. Per i benzinai, i petrolieri hanno disatteso gli impegni sottoscritti lo scorso 27 luglio. Si tratta di impegni che avrebbero dovuto portare a trattative su alcuni dei temi più controversi, come i rinnovi contrattuali, l’uso delle carte di credito e gli oneri a carico dei distributori.
Disagi in vista per gli automobilisti, dunque, a partire da domani sera: la sospensione del servizio va dalle 19 di domani sera alle 7 di venerdì 14 dicembre. Nella rete autostradale la sospensione del servizio sarà, invece, dalle ore 22 dell’11 dicembre alle ore 22 del 13.

Barruggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *