Mar. Lug 23rd, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Berlusconi: scendo in campo, solo con me il Pdl può vincere

2 min read
Il Cavaliere ha fatto l'annuncio tanto atteso, pronto a candidarsi

Dopo tanto parlare Silvio Berlusconi ha sciolto la riserva, il Cavaliere ha annunciato: «Scendo in campo per vincere, senza di me il Pdl perde». Silvio Berlusconi questa mattina era atteso a Milanello, dove è arrivato a bordo del suo elicottero, per salutare la squadra del Milan alla vigilia della partita di campionato con il Torino che si disputerà domani sera. L’ex premier, proprio da Milanello, ha ribadito il suo intendimento : «Io non entro in gara per avere un buon posizionamento, entro per vincere. L’opinione di tutti era che ci volesse un leader come un Berlusconi del 1994 ma non c’era. E non è che non l’abbiamo cercato. L’abbiamo cercato». Qualche parola anche sul segretario Alfano: «Ci eravamo dati – ha spiegato – una nuova dirigenza con il fantastico Angelino Alfano ma ci vuole tempo per imporsi come leader. Tutti i sondaggi davano il Pdl a un livello che non basta per contrastare la sinistra». L’ex premier è tornato ancora una volta a parlare dei giudici: «Guardo alla magistratura con grandissimo senso di paura perché siamo di fronte a una magistratura onnipotente». Dal Cavaliere arriva l’ok per le elezioni a marzo: «Mi sembra sia stato indicato il 10 marzo e mi sembra una data che va bene». Qualche stoccata al suo oppositore Bersani quando replica: «Io irresponsabile? Bersani è in campagna elettorale», e poi una vaga apertura sulla legge elettorale: «Spero ci sia il tempo per cambiarla». Sull’immediato futuro e sull’appoggio a Monti il leader Pdl ha spiegato: «Con grande senso di responsabilità continueremo ad appoggiare i provvedimenti che già sono in parlamento a partire dalla legge Finanziaria», ma ha aggiunto che «è giusto che gli italiani tornino a una condizione che sia diversa da quella di un governo tecnico».
Non mancano critiche, come si evince da quanto dice Giulio Crosetto, deputato Pdl: «Non vado a vendermi e non faccio congiure, dico quello che penso. Trovo volgare vedere persone che fino a ieri volevano brindare al funerale di Berlusconi e oggi vanno a baciare la pantofola del Cavaliere per avere da lui un posto in lista». E ancora: «Io gli volevo bene ieri e anche oggi, ma da Berlusconi voglio delle risposte: devo sapere perché, per fare che cosa, con che metodi e persone ci si presenta al paese».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *