L’altra faccia della medaglia olimpionica. Senza vergogna

L’altra faccia della medaglia olimpionica. Senza vergogna

Medaglie e facce nel gioco delle omonimie e delle differenze semantiche: Roberto Lombardi ancora una volta legge i giochi olimpici in chiave metasportiva, accostando i successi degli Azzurri in gara a Londra alla débâcle di un paese senza più faccia né vergogna.

errelombardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *