Home
Tu sei qui: Home » Archivio » Calcioscommesse, tegola sul Napoli per Cannavaro e Grava

Calcioscommesse, tegola sul Napoli per Cannavaro e Grava

Calcioscommesse, tegola sul Napoli per Cannavaro e Grava

La notizia arriva proprio a poche ore dalla partita con il Dnipro, per l’Europa League: sono in arrivo i deferimenti relativi al filone partenopeo dell’inchiesta sportiva sul Calcioscommesse. Secondo quanto si apprende, infatti, la Procura federale diretta da Stefano Palazzi notificherà domani alle parti i rinvii a giudizio per l’ex terzo portiere del Napoli Matteo Gianello (foto) e, per responsabilità oggettiva, della società partenopea. Ma, probabilmente, saranno deferiti anche i calciatori Paolo Cannavaro e Gianluca Grava. Gianello aveva confessato ai pm della Procura della Repubblica campana e poi agli inquirenti federali, la tentata combine del match Sampdoria-Napoli (1-0 del 16 maggio 2010) in cui aveva provato a coinvolgere gli ex compagni Cannavaro e Grava, ora chiamati a difendersi dall’accusa di omessa denuncia. Un lungo giorno in Procura alla Federcalcio, interrogatori importati per chiarire diverse posizioni.
Gianello nei mesi scorsi aveva raccontato agli inquirenti napoletani di una presunta combine per Sampdoria-Napoli (1-0 per i liguri) del 16 maggio 2010. Per aggiustare quella partita avrebbe chiesto la collaborazione di Paolo Cannavaro e Gianluca Grava offrendo denaro. «Cannavaro e Grava diedero immediatamente e con estrema decisione una risposta negativa», raccontò ai pm. Cannavaro e Grava, che sono stati ascoltati dalla Procura della Figc il 6 luglio hanno smentito il contatto ma Gianello ha insistito. Di certo quella partita non è stata taroccata ma il secco no del capitano e di Grava non è stato seguito da una denuncia dei due giocatori. Da qui il possibile coinvolgimento del Napoli per responsabilità oggettiva. È un caso particolare, questo, che dovrà essere accertato con cura. Gianello ha detto la verità? Oppure ha millantato perché sollecitato alla combine da chi voleva scommettere? E non avendo il coraggio di proporre la combine ha inventato tutto, ossia il colloquio con Cannavaro e Grava? L’ex terzo portiere a Marassi il 16 maggio 2010 non era neppure in panchina.

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 1291

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto