Home
Tu sei qui: Home » Archivio » Campania, parlamentari PD: presidenti padroni

Campania, parlamentari PD: presidenti padroni

Campania, parlamentari PD: presidenti padroni
Registriamo in questa rubrica le voci e le attività dei nostri contatti senza alcuna mediazione, verificando soltanto la veridicità delle informazioni trasmesseci. Qualche nostro eventuale intervento avrà il solo scopo di garantire una maggiore chiarezza del messaggio.

“Non c’è limite al malaffare nelle istituzioni: scandaloso l’uso padronale di poltrone dei presidenti Pdl delle Province di Napoli e Salerno” a dichiararlo in una nota congiunta sono i parlamentari campani del Partito Democratico.
“Secondo la legge, Luigi Cesaro ed Edmondo Cirielli per ricandidarsi al Parlamento si devono dimettere da presidenti di Provincia entro fine ottobre, con conseguente scioglimento dei consigli e nomina di Commissari prefettizi. Ma i due presidenti, anche deputati Pdl, hanno pensato di conservare il controllo delle poltrone con un trucchetto: invece di dimettersi si fanno dichiarare decaduti per incompatibilità”, spiegano i parlamentari Pd.
“In questo modo, invece del Commissario, sarebbero sostituiti dai vicepresidenti da loro stessi nominati. Ma l’incompatibilità stanti le norme vigenti non esiste. È solo una trovata furbesca per conservare il controllo politico delle Province, facendo subentrare delle loro controfigure”, aggiungono.
“I parlamentari campani del Pd unitamente al deputato Emanuele Fiano – responsabile nazionale sicurezza del Pd – solleciteranno oggi stesso un urgente incontro con il Ministro degli interni, per chiedere un pronto intervento del governo a difesa della legalità così arrogantemente violata”, concludono i parlamentari Pd.

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 3627

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto