Carolina in ferie senza Alex Schwazer. Il doping uccide l’amore

Carolina in ferie senza Alex Schwazer. Il doping uccide l’amore

Per il momento Carolina Kostner, pattinatrice e fidanzata di Alex Schwazer (nella foto insieme), marciatore escluso dai Giochi di Londra 2012 per doping, se ne va in vacanza con gli amici in attesa che «Alex torni quello di 4 anni fa». E poi c’è da pensare alla propria carriera, è arrabbiata l’azzurra e lo dice chiaramente: «Sono molto arrabbiata con Alex e non condivido ciò che fatto nell’ambito sportivo. Ha fatto un grande errore; l’ho visto soffrire tante volte per il suo comportamento, ma come persona lo ammiro perchè ha raccontato al mondo il suo dramma. So che ha pagato, e pagherà per i suoi errori. Spero si sia liberato dai suoi demoni e che torni la persona che ho conosciuto 4 anni fa». Lo ha detto la Kostner, in conferenza stampa a Bolzano. «Non condivido assolutamente quello che ha fatto nell’ambito sportivo. Però mi rende triste che quando Alex ha vinto la medaglia di Pechino è stato in prima pagina una sola volta, e invece adesso per una intera settimana. Sono arrabbiata e delusa per come i giornali si sono occupati di Alex. Ma la vita è questa…», ha concluso Carolina.
Ci vorrà del tempo per metabolizzare la vicenda di Alex Schwazer e per ora Carolina Kostner, risolti i suoi problemi al ginocchio, ha stabilito per il futuro una tabella di marcia soft. «So che sarà difficile – ha detto a Bolzano, presentando Opera on Ice, uno spettacolo che la vedrà protagonista all’arena di Verona – ripetere i risultati dell’anno scorso. Ma mi piace ciò che faccio, e allora, perchè smettere?». «Se arrivo o meno a Sochi, lo vedremo più avanti. Spero comunque di evitare nel frattempo gli infortuni e di riuscire a raggiungere una preparazione adeguata», dice la campionessa. «Le Olimpiadi? Per me – risponde Carolina – sono andate male due volte e se dovesse andare male una terza volta, questo non mi ucciderà, perchè sono una persona positiva». Per Carolina la sfida più grande «è vedere la soddisfazione negli occhi del pubblico». E poi c’è il “fattore k”: «In gara vince chi gestisce la situazione al meglio, ma poi ci vuole anche quel pizzico di fortuna…» Carolina, comunque, non sarà al Grand Prix: «Ho capito – spiega – che sono al meglio della condizione se sono serena e felice con me stessa. Ora voglio prendermi una vacanza, trovarmi con gli amici e, perché no, “sgarrare” un po’. Poi, se arrivo a Soci o meno si vedrà». L’appuntamento, dunque, è per il 22 settembre a Verona dove Carolina si esibirà in Romeo e Giulietta con lo svizzero Stephan Lambiel, argento a Torino 2006.

m.amelia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *