Cavani al Chelsea? Lo dice Mediaset ma è una bufala di mercato

Cavani al Chelsea? Lo dice Mediaset ma è una bufala di mercato

Il Napoli fa paura ed inizia l’azione di destabilizzazione. Solo un’ipotesi da tifoso ferito o semplice constatazione? Sta di fatto che non appena è trapelata la notizia dell’intesa ritrovata tra Cavani (foto) ed il presidente del Napoli dopo la visita di quest’ultima a Cardiff nel ritiro dell’Uruguay alla vigilia della sfida persa con la Gran Bretagna, dai “cannoni” di Sportmediaset hanno sparato che Cavani starebbe per passare al Chelsea.
Anzi, no, sarebbe persino De Laurentiis ad aver intavolato con il club londinese una trattativa per sbarazzarsi di Cavani. Fantasie di mercato? No, molto di più: un evidente tentativo, secondo fonti vicine al club partenopeo, per creare malumori non solo e non tanto alla vigilia della sfida di Supercoppa in Cina contro la Juventus, che dalla sua ha già un bel po’ di problemi per il calcioscommesse che rischia di travolgere l’allenatore Antonio Conte mentre Pepe e Bonucci sperano nell’assoluzione, ma in vista del campionato che per come si sono messe le cose di Inter e Milan (soprattutto Milan) vede gli azzurri tra i favoriti. L’alternativa a Cavani, sempre secondo Sportmediaset, sarebbe Pazzini che l’Inter vuole piazzare a tutti i costi e che Mazzarri verrebbe di buon occhio per quanto fatto alla Sampdoria sotto la sua gestione. Il punto è che Mazzarri vorrebbe davvero Pazzini come alternativa a Cavani ma in panchina pronto a subentrare all’attaccante uruguayano, non certo per prenderne definitivamente il posto in squadra.
Intanto il Napoli si prepara alla sfida con la Juve con un Cavani in grande spolvero così come ha dimostrato nella partitella con i compagni di squadra andando a rete ben due volte e stando in campo con grande determinazione. Chelsea, Milan, Juve e quant’altri avessero fatto un pensiero su Cavani si rassegnino. L’anno prossimo si vedrà.

redazioneIconfronti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *