Home
Il blog de IConfronti utilizza cookie di servizio e di analisi. Continuando la navigazione accetti l’uso di tali cookie. Più informazioni.
Tu sei qui: Home » MummyBook » Certe bambine

Certe bambine

Certe bambine
di Nicoletta Tancredi

imageQuando varchiamo l’ingresso del Lido siamo l’immagine perfetta di una mamma con le sue bambine.
Paola e Camilla mi danno la mano, serene. E procedono al mio stesso passo. Io ho anche i sandali intonati al vestito. Gli occhiali da sole, che fanno molto attrice in barca. Mah, forse sto esagerando. Diciamo che fanno donna in vacanza. Che poi nascondono anche le rughe del sorriso. Ma neanche posso dirmi in vacanza con tutto quello che ho da fare.
Beh, comunque, diciamo che ci vogliono, perché il sole c’è!
Delle mie bambine dall’alto si vede solo il cappellino. Camilla sfoggia disinvolta la sua paglietta. Paola il suo cappellino di stoffa, con sopra Paperina.
Stessa scena al contrario, dopo un paio di ore di bagno nella piscina dei piccoli per Paola e Camilla e di assistenza a bordo piscina per me, senza bagnarmi.
Grondo di sudore. Paola mi dà la mano. A passo spedito come quello dell’andata. Anche se un po’ più stanca. Camilla urla. Piange e singhiozza. Non vuole andare via.
La tengo in braccio, tanto per non dare eccessivamente nell’occhio. Almeno fino all’uscita dal Lido.
A quel punto mettendola a terra, comincia a dimenarsi come una tarantola.
Si penserebbe che Paola sia mia figlia, ma che l’altra bambina l’abbia sottratta dall’ombrellone dei vicini. Che l’abbia rapita, insomma.
Intanto, sulle strisce pedonali, a Paola cade il cappello. Un fuoristrada ci passa sopra. Un signore, cortese o forse compassionevole, mi fa la gentilezza di raccoglierlo.
Camilla continua ad urlare. Le tengo la mano. Lei avanza, mezza trascinata, piangendo e sbattendo i piedi in una sorta di strana marcia militaresca.
Si potrebbe pensare che l’abbia rapita, per come si agita…
Si potrebbe pensare che l’abbia rapita?
Ma no! Vado consolandomi tra me e me…
Parliamoci chiaro: se fossi stata una ladra di bambina…sarei andata a prendermi proprio Camilla?

Piccole e (in)confutabili veritĂ  di Mummybook

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 129

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto