Home
Tu sei qui: Home » Archivio » Concorsone scuola: chi tra gli esclusi può fare ricorso, come e dove

Concorsone scuola: chi tra gli esclusi può fare ricorso, come e dove

Concorsone scuola: chi tra gli esclusi può fare ricorso, come e dove

Sindacati della scuola già in mobilitazione per consentire agli esclusi al concorsone per l’accesso alla scuola di “prendere parte” alle procedure di selezione. Sono esclusi infatti coloro i quali alla data del 25 settembe 2012 sono assunti a tempo indeterminato con contratto di lavoro a tempo indeterminato su posti e cattedre (e che quindi non potranno partecipare per passare da un ciclo all’altro), oppure coloro i quali non sono in possesso dell’abilitazione o del titolo di studio indicato come requisito per l’accesso. Tra questi la categoria che più si prepara a dare battaglia è quella dei laureati oltre il 2001 oppure 2003, cioè quelle persone che non hanno ottenuto la possibilità di accedere anche se non abilitate. Per questi le organizzazioni sindacali della scuola sono pronte a consigliare la partecipazione alla preselezione per poi dare atto ad un ricorso “unitario” al Tar e chiedere di poter proseguire l’iter concorsuale. Sono molti i laureati che in questi giorni stanno decidendo per questa possibilità. Vale la pena ricordare che la domanda del concorso nella scuola potrà essere presentata a partire dal 06 ottobre 2012 e fino alle ore 14 del 07 novembre 2012. 
I candidati utilizzeranno, infatti, la procedura informatica Polis (Istanze on line) presente sul sito del ministero. I candidati già registrati alla piattaforma accedono con le credenziali usuali (è bene accertarsi siano ancora funzionanti), coloro i quali non hanno mai avuto accesso al sistema devono registrarsi. Il 23 novembre 2012 saranno resi noti il calendario, le sedi e le ulteriori modalità di svolgimento della prova di preselezione. Nello stesso avviso sarà data comunicazione in merito alla pubblicazione dell’archivio da cui sono estratti i quesiti della prova preselettiva nonchè delle modalità di restituzione al candidato di copia della prova svolta, se richiesta. L’avviso che sarà pubblicato giorno 23 novembre ha valore di notifica a tutti gli effetti. I candidati che non ricevono comunicazione di esclusione dal concorso sono tenuti a presentarsi per sostenere la prova di preselezione secondo le indicazioni che saranno contenute nell’avviso. Si consideri che i titoli presentati non sono valutati in questa fase, ma verranno valutati solo per i candidati che supereranno la prova di preselezione.
I requisiti di ammissione per partecipare al concorso sono indicati nell’art. 2 del dm n. 82 del 24 settembre 2012. Nel dettaglio al concorso sono ammessi per la scuola di infanzia, primaria e secondaria di I e II grado i candidati in possesso dell’abilitazione (o la consegua) per la classe di concorso o posto richiesto entro il 07 novembre 2012.
Per la scuola primaria e di infanzia possono altresì partecipare per i posti della scuola primaria, i candidati in possesso del titolo di studio comunque conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002, ovvero al termine dei corsi quadriennali e quinquennali sperimentali dell’istituto magistrale, iniziati entro l’anno scolastico 1997-1998. Per i posti della scuola dell’infanzia, i candidati in possesso del titolo di studio comunque conseguito entro l’anno scolastico 2001-2002, al termine dei corsi triennali e quinquennali sperimentali della scuola magistrale, ovvero dei corsi quadriennale o quinquennale sperimentale dell’istituto magistrale, iniziati entro l’anno scolastico 1997-1998.
Per i posti della scuola secondaria di I e II grado possono partecipare altresì i candidati che alla data del 22 giugno 1999 (data di entrata in vigore del citato decreto interministeriale) erano già in possesso di un titolo di laurea ovvero di un titolo di diploma conseguito presso le accademie di belle arti e gli istituti superiori per le industrie artistiche, i conservatori e gli istituti musicali pareggiati, gli Isef, che alla stessa data consentivano l’ammissione ai concorsi per titoli ed esami per il reclutamento del personale docente. Sono ammessi anche i candidati che abbiano conseguito i titoli di cui alla precedente citati prima entro l’anno accademico 2001-2002, se si tratta di corso di studi quadriennale o inferiore; entro l’anno accademico 2002- 2003, se si tratta di corso di studi quinquennale, nonché i candidati che abbiano conseguito i diplomi di cui sopra entro l’anno in cui si sia concluso il periodo prescritto dal relativo piano di studi a decorrere dall’anno accademico 1998-1999. L’unica classe di concorso bandita per la tabella C è la C430, alla quale si accede con il diploma di geometri e periti industriali per l’edilizia diplomati, senza limitazione temporale: Per i posti di insegnante tecnico-pratico, sono ammessi a partecipare i candidati in possesso del titolo di studio di cui al decreto ministeriale 30 gennaio 1998, n. 39. Sono ammessi a partecipare al concorso candidati in possesso di un titolo di abilitazione (per scuola di infanzia, primaria, secondaria di I e II grado), conseguito all’estero entro il 07 novembre 2012, purché riconosciuto entro la stessa data con apposito decreto del Ministero dell’Istruzione; coloro i quali sono in possesso di titoli di studio conseguiti all’estero entro i limiti temporali indicati per i corrispondenti titoli italiani purché siano stati riconosciuti equivalenti con apposito decreto.
Tornando ai requisiti per la partecipazione al concorso, i sindacati hanno fatto sapere che il personale Ata, precario o a tempo indeterminato, può partecipare al concorso se in possesso dei requisiti richiesti, esclusi solamente i docenti assunti a tempo indeterminato alla data del 25 settembre 2012. Via libera anche al personale che in questi mesi è impegnato nelle prove di accesso al Tfa, o che dovesse essere nella graduatoria degli ammessi alla frequenza del Tfa, o che è in attesa dell’attivazione dei Tfa speciali, se in possesso dei requisiti di ammissione previsti; ok anche a chi ha partecipato a precedenti prove concorsuali con esito negativo, a chi partecipa per una delle classi di concorso la cui abilitazione è stata conseguita “a cascata” in base al dm 354/98, con Ssis, concorso ordinario o riservato, ai docenti abilitati per la classe A052. In merito ai requisiti di validità, inoltre, le sessioni straordinarie di laurea degli anni accademici 2001 – 2002 e 2002 2003 (solitamente da febbraio ad aprile) sono da considerare valide.

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 1291

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto