Corsera e Gazzetta, crollo della pubblicità: -30 per cento

Corsera e Gazzetta, crollo della pubblicità: -30 per cento
Foto: modiv.it
Foto: modiv.it

Una contrazione nei dati relativi alla raccolta pubblicitaria dei quotidiani della scuderia Rcs Mediagroup avrebbe portato non poco malumore in seno alla società. Ne dà notizia Milano Finanza che, in un pezzo ripreso dal sito di Franco Abruzzo, parla di una contrazione a doppia cifra mai registrata prima nel mese di gennaio; tanto da ipotizzare una diminuzione di circa il 30% per i due quotidiani della scuderia: il Corriere della Sera e la Gazzetta dello Sport.
Il dato negativo che riguarda la raccolta pubblicitaria di gennaio per l’area Quotidiani di Rcs costringe a ripensare all’intera strategia, anche alla luce dei dati sulla diffusione dei quotidiani, resi noti da Audipress nei giorni scorsi. E i dati Audipress hanno sostanzialmente confermato lo stato di profonda crisi dell’editoria nostrana, con il numero di lettori in forte calo e con tutte le principali testate nazionali che hanno registrato il segno meno.
Il dato è negativo anche per una delle testate del gruppo Rcs, la Gazzetta dello Sport che – pur essendo il quotidiano più letto d’Italia – registra un calo di 115mila copie rispetto alla rilevazione precedente. Il Corriere della Sera, invece, terzo quotidiano più letto nel nostro Paese ha registrato un calo di 230.000 copie.
La situazione non sarebbe delle migliori anche in casa Mondadori. Stando a una serie di indiscrezioni pubblicate da Lettera43, pare che la Mondadori abbia già deciso il taglio di cento giornalisti nell’ambito di un piano di riorganizzazione. La notizia più clamorosa, al di là delle chiusure di periodici già annunciate in passato, sarebbe quella dei tagli in alcune delle testate considerate punte di diamante dell’azienda: Panorama, TvSorrisi&Canzoni, Donna Moderna, Grazia e Chi.
Per Panorama si parla di 15 esuberi su un totale di 48 giornalisti, di cui 6 a Milano e 9 a Roma.

Barruggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *