Home
Tu sei qui: Home » Archivio » Danilo Restivo martedì a Salerno per il processo Claps

Danilo Restivo martedì a Salerno per il processo Claps

Danilo Restivo martedì a Salerno per il processo Claps

danilo_restivoDanilo Restivo (foto) potrebbe essere presente al processo di appello sull’omicidio di Elisa Claps che comincia martedì a Salerno. La conferma alle indiscrezioni giunge direttamente dai suoi avvocati che all’Ansa non escludono tale possibilità.
“È stata annullata la richiesta di videoconferenza, il che significa che molto probabilmente Danilo Restivo sarà in Italia per il processo di appello sull’omicidio di Elisa Claps” – hanno detto i legali di Restivo, Alfredo Bargi e Marzia Scarpell.
Restivo è attualmente detenuto in Gran Bretagna per l’omicidio della sarta Heather Barnet; per questo reato è stato condannato a una pena definitiva di 40 anni dalla Court of Appeal che ha commutato il carcere a vita inflitto nel processo davanti alla Corte di Winchester.
Pare sia stato proprio Restivo a chiedere di partecipare al processo tramite consegna temporanea all’Italia.
La sua richiesta di estradizione temporanea, per tutta la durata del processo di appello che si volgerà a Salerno, è stata inoltrata alla Procura generale della città campana, su istanza della difesa, dieci giorni fa. Questo genere di richiesta passa, come una sorta di rogatoria, attraverso gli uffici competenti del ministero della Giustizia che poi provvede a inoltrarla alle autorità straniere.
Nei giorni scorsi, il legale di Restivo, Alfredo Bargi, ha spiegato che l’imputato vuole rispondere a tutte le domande in sede di processo; motivo per cui è stata avanzata la richiesta di estradizione.
Bargi sostiene che Restivo sia stato considerato ”colpevole ad ogni costo”, che ci fu uno ”strabismo delle indagini che ha escluso altre piste”. Sotto accusa, questa la linea di difesa, anche la valutazione ritenuta errata della cosiddetta ‘prova regina’, quel Dna dell’imputato trovato sui resti di Elisa che e’ stato determinante per la condanna a 30 anni di carcere, il massimo della pena previsto dal rito abbreviato.
Il processo si apre tra quattro giorni, il 29 gennaio.
È opportuno ricordare che Danilo Restivo è stato condannato a 30 anni con rito abbreviato l’11 novembre scorso dal Tribunale di Salerno per l’omicidio volontario pluriaggravato di Elisa Claps, uccisa il 12 settembre del 1993. La studentessa potentina, sedicenne all’epoca dei fatti, scomparve in quella data e solo dopo il ritrovamento dei resti, avvenuto il 7 marzo 2010 nella chiesa della Santissima Trinità di Potenza, c’è stata una svolta nelle indagini e un’accelerazione giudiziaria.

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 733

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto