Home
Tu sei qui: Home » Archivio » De Magistris fa il capo popolo anche con il ministro Cancellieri

De Magistris fa il capo popolo anche con il ministro Cancellieri

De Magistris fa il capo popolo anche con il ministro Cancellieri

«Ho molta stima per il ministro Cancellieri, ma non prendo lezioni sulla fascia tricolore, sul rispetto della Costituzione e delle leggi: non prendo lezioni da nessuno, nemmeno dal ministro». Battibecco a distanza il sindaco di Napoli Luigi De Magistris e il titolare del Viminale Anna Maria Cancellieri (foto). Stamattina De Magistris – ancora irritato per il contenuto di quello che definisce il “decreto ammazza Napoli” – ha commentato le parole del ministro, che ieri aveva invitato il primo cittadino a rispettare il giuramento da sindaco e le leggi dello Stato non condividendo certe sue uscite da “capo popolo”. «E’ un bene che sia venuto a Napoli il ministro Cancellieri, è una donna sensibile e queste cose – ha detto De Magistris riferendosi alla visita del responsabile del Viminale ieri a Cardito per incontrare i famigliari di Pasquale Romano – fanno bene a Napoli e al paese, ma se il governo vuole aiutare la città deve fare altre cose. Deve rafforzare ulteriormente la presenza dello Stato, delle forze dell’ordine e non deve ridurci sul lastrico». Il sindaco ha poi ribadito che per «sconfiggere la camorra non bastano solo forze dell’ordine e magistrati, ma c’è bisogno di un impegno nel sociale e bisogna risanare i debiti. C’è bisogno del governo». «Il governo invece ha tagliato e fatto provvedimenti “ammazza Comuni”: allora, vanno bene le visite, ma se significano non portare alcun risultato, mi sa che ce la dobbiamo vedere da soli», ha concluso De Magistris.

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 1291

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto