Home
Tu sei qui: Home » Archivio » De Magistris si ritrova con 3500 tonnellate di rifiuti di troppo: Sos

De Magistris si ritrova con 3500 tonnellate di rifiuti di troppo: Sos

De Magistris si ritrova con 3500 tonnellate di rifiuti di troppo: Sos

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha firmato una ordinanza in base alla quale Sap.na Spa, società della Provincia di Napoli che deve gestire lo smaltimento rifiuti, deve procedere, entro 20 giorni, allo svuotamento di almeno una piazzola dell’area ex Icm. Il sito di stoccaggio è di proprietà dell’Asia Spa, società a totale controllo del Comune, e Sap.na deve portare via di lì un quantitativo di almeno 3.500 tonnellate di rifiuti solidi urbani, accumulatesi «a causa del rallentamento del conferimento presso gli impianti di smaltimento – precisa una nota – che, dunque, ha motivato lo stoccaggio presso l’ex Icm di via Brecce. Il conferimento dei rifiuti presso l’ex Icm, in atto dal 3 di ottobre, ha evitato criticità a tutto il territorio provinciale, che altrimenti avrebbe visto l’insistenza delle tonnellate non conferite presso gli impianti stir (di tritovaiatura, ndr)». «Il conferimento dei rifiuti presso l’ex Icm, in atto dal 3 di ottobre – prosegue la nota – ha evitato criticità a tutto il territorio provinciale, che altrimenti avrebbe visto l’insistenza delle tonnellate non conferite presso gli impianti Stir. Il sito di via Brecce, disposto sempre con ordinanza sindacale oltre un anno fa, ha rappresentato una assunzione diretta di responsabilità da parte dell’amministrazione che, pur non avendo competenza nello smaltimento, ha comunque voluto contribuire al miglioramento del ciclo dei rifiuti, avvantaggiando Napoli e l’intero territorio provinciale».

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 1292

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto