Home
Tu sei qui: Home » Selce & silicio » Dopo l’arresto per Sallusti anche sospensione dall’Ordine

Dopo l’arresto per Sallusti anche sospensione dall’Ordine

Dopo l’arresto per Sallusti anche sospensione dall’Ordine

«Sospeso dall’Ordine dei giornalisti. Grazie colleghi». Con meno di 140 caratteri Alessandro Sallusti ha annunciato il provvedimento di sospensione dall’Ordine dei giornalisti che gli sarebbe stato comunicato in giornata.
Sallusti, condannato ai domiciliari per diffamazione dopo un articolo pubblicato con lo pseudonimo di Dreyfus quando era direttore di Libero, ha annunciato tramite Twitter un provvedimento che era giĂ  nell’aria.
Il fatto che vede Sallusti condannato per diffamazione risale al febbraio 2007, quando “La Stampa” raccontò la vicenda di una bambina torinese, Valentina, costretta da un giudice ad abortire all’etĂ  di 13 anni. Il giorno dopo le agenzie riportarono la smentita della vicenda e tutti i giornali presero atto che non ci era stata alcuna costrizione. Solo “Libero” pubblicò un articolo che confermava la storia emersa inizialmente e che conteneva un commento a firma Dreyfus in cui si attaccava il magistrato Giuseppe Cocilovo, cui veniva augurata la pena di morte.
Il direttore del Giornale sta scontando ai domiciliari una condanna a 14 mesi per diffamazione. Il suo caso continua ad essere al centro di polemiche, oltre che del dibattito politico sulla legge in materia di diffamazione a mezzo stampa.
Dopo la condanna del 30 novembre, Sallusti aveva annunciato il rifiuto dei domiciliari mettendo in scena anche un’evasione simbolica dagli arresti domiciliari. Per il reato di evasione il direttore del Giornale è tuttora sotto processo. Il 4 dicembre scorso il giudice di sorveglianza di Milano, Guido Brambilla, aveva respinto l’istanza con la quale la difesa del giornalista chiedeva che scontasse la sua pena in prigione. Nel motivare la sua decisione, il magistrato aveva citato la legge ‘svuota-carceri’. Nel frattempo Sallusti ha continuato a scrivere e a dirigere il Giornale. Ora, con la sospensione dall’Ordine, non potrebbe piĂą ricoprire il ruolo di direttore responsabile del quotidiano di casa Berlusconi.
«La sospensione dall’Ordine dei Giornalisti della Lombardia del collega Alessandro Sallusti è obbligatoria per legge – ha precisato l’ex presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia Franco Abruzzo – Il provvedimento è automatico in caso di custodia cautelare, che nella fattispecie è seguita al tentativo di evasione dagli arresti domiciliari attuato dal direttore del Giornale lo scorso 1 dicembre».

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 733

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto