Ven. Ago 23rd, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

È ‘mbucato ‘o caver’, meno male che c’è Vicienze nel guverno

2 min read
Dialogo sotto l'ombrellone sulla politica, la crisi e la speranza nel sindaco chiamato da Letta
di Pasquale De Cristofaro
Il regista De Cristofaro
Il regista De Cristofaro

Oggi, finalmente, è ‘mbucato ‘o caver’. Stammatina ‘a spiaggia era chiena chiena ‘e ‘ggente. Crisi o non crisi, sempe è meglio a s’arrefrescà ca a pensa’ ‘e guaie.
– Pur’io so’ ghiute ‘a mare. Mia moglie ha ditto, “Salvatò, è ora. Piglia ‘ombrellon e puorte ‘e criature a fa nu bagno.”
– Ho letto che Letta ha ditto che ‘o guverno dura fino a tutta la legislatura.
– E certo che dura. Dinto ce sta pure Vicienze nuosto. Io po’ nun capisco, nun ‘o putevane fa ministro? Che d’è, sottosegretario … ? Manco segretario l’hanno fatto.
– Quanta è brutta ‘a gnorantità. Sottosegretario, ‘o guverno, significa vice-ministro. Viceministro alle infrastrutture.
– Ma se po’ sape’ Che so’ sti infrastrutture?
– Vuol dire, a parole noste, che finalmente arriva ‘a metropolitana, l’aereoporto, la cittadella giudiziaria, il Crescent …
– E chill’ sfessate di Italia Nostra e “figli delle Chiancarelle” che dicene?
– E che hann’ dì. Hanno accusato ‘a botta. E po’ Vicienze dice che so’ buone sule a fa “ammuina”. Hanno chiesto pure le dimissioni. Adesso che è diventato vice-ministro secondo la regola nun putesse continua’ a fa ‘o sinneco.
– Overo? Tu che dice? No Vicié, nun ‘o fa … Noi ti vogliamo sindaco. Da sempe pe’ nuie si chiù ‘e nu pate … “Vicienze m’è pate a me.”
– E capite, brave … Si se dimette restiamo orfani, e chi continua a tené pulita ‘e marciapiedi, allontanare le prostitute, a sfrattare i senegalesi dal sotto piazza della Concordia per costruire l’arena del Mare …
– A proposito, ogni tanto rispunta l’Arena. Pare ‘o juoco de’ tre carte. Adesso c’è, adesso non c’è … Ogni tante compare, poi scompare per qualche anno, e ri-compare …
– Capisce a me … Se così ha deciso il podestà a noi ben ci sta’ … tu stesso hai detto: “Vicienze m’è pate a me” . E ai padri bisogna portare rispetto. O no?…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *