Home
Il blog de IConfronti utilizza cookie di servizio e di analisi. Continuando la navigazione accetti l’uso di tali cookie. Più informazioni.
Tu sei qui: Home » Rassegna Stampa » È morto Oliviero Beha, voce controcorrente del giornalismo italiano

È morto Oliviero Beha, voce controcorrente del giornalismo italiano

È morto Oliviero Beha, voce controcorrente del giornalismo italiano

Da “La Repubblica” del 14/05/17

Il giornalista e scrittore, nato a Firenze, è scomparso all’età di 68 anni. La figlia Germana: “Se n’è andato abbracciato da tutta la sua grande famiglia allargata di parenti e amici”

OMA – È morto Oliviero Beha. Giornalista, scrittore, conduttore televisivo e radiofonico, aveva 68 anni. Lascia la moglie Rosalia e i figli Saveria, Germana e Manfredi. Beha era nato a Firenze il 14 gennaio 1949.

Ha iniziato la carriera giornalistica, occupandosi di sport, a Paese Sera, per poi passare a Repubblica che lasciò alla metà degli anni Ottanta. Nel 1987 approda in televisione, conducendo con Andrea Barbato la trasmissione culturale ‘Va’ pensiero”. Uno dei suoi maggiori successi è stato il programma radiofonico, su Radiouno, ‘Radio Zorro’, di cui firmerà anche una versione televisiva, ‘Video Zorro’ su RaiTre. Tra il ’96 e il ’97 Beha è ancora in Rai con ‘Attenti a quei tre’, programma del palinsesto notturno. In seguito, torna a dedicarsi alla radio, prima con ‘Radioacolori’, poi ‘Beha a colori’.
Continua su: http://www.repubblica.it/cultura/2017/05/13/news/morto_oliviero_beha-165372710/

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 3413

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto