Esplode la rabbia dei lavoratori Eavbus, Natale di battaglia


I dipendenti della Eavbus, società di trasporto pubblico locale della Campania dichiarata fallita dal Tribunale di Napoli nelle settimane scorse, stamani hanno bloccato i depositi impedendo ai mezzi di uscire. Un autobus è stato collocato sui binari della ferrovia Cumana, a un passaggio a livello, ad Agnano, alla periferia di Napoli, bloccando anche la circolazione dei treni. Solo in tarda mattinata sono stati liberati i binari. I lavoratori della Eavbus protestano contro il mancato pagamento delle retribuzioni dei mesi scorsi e sostengono di aver ricevuto solo mille euro dal 27 settembre scorso. La protesta è stata organizzata in vista dell’incontro in programma il prossimo 20 dicembre nel quale i commissari liquidatori della società dovrebbero presentare un nuovo piano industriale e le strategie per fronteggiare la crisi.
Mentre in un primo momento un autobus è stato collocato sui binari della ferrovia Cumana, a un passaggio a livello, ad Agnano, alla periferia di Napoli, bloccando anche la circolazione dei treni, nella tarda mattinata i dirigenti della società hanno convinto i manifestanti a desistere almeno da questa forma di protesta, attuata per sollecitare il pagamento delle spettanze arretrate. Resta invece il blocco dei depositi degli automezzi Eavbus sia di Agnano che di Nola: i bus continuano a rimanere fermi, con forti disagi per l’utenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *