Lun. Set 16th, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Esplode officina nel Salernitano: un morto e tre feriti

2 min read
La tragedia a Castel San Giorgio, sarebbe stata provocata dall'esplosione di una bombola di Gpl

Si chiamava Massimo Robustelli ed aveva 41 anni l’uomo deceduto in seguito all’esplosione avvenuta all’interno di un garage adibito a officina questa mattina a Castel San Giorgio, in provincia di Salerno. L’uomo era il titolare della ditta individuale che si occupa di impianti climatizzati e termini nella quale è avvenuto lo scoppio. Una delle tre persone rimaste ferite è attualmente in prognosi riservata ricoverato presso l’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore nel Salernitano. L’uomo ha 31 anni mentre gli altri due compagni di lavoro, un 18enne e un 50enne non sarebbero in pericolo di vita. Secondo la prima ricostruzione a provocare l’esplosione e poi l’incendio sarebbe stata una scintilla sprigionata da una saldatrice che uno dei tre operai stava utilizzando. Una bombola, contenente una miscela di acetilene e ossigeno, sarebbe poi scoppiata provocando la morte di Robustelli e il ferimento degli altri lavoratori. Le dieci famiglie che i Vigili del fuoco hanno fatto evacuare in via precauzionale sono ancora in strada e l’intera zona è stata messa in sicurezza. Proseguono intanto le indagini dei carabinieri del Comando provinciale di Salerno che stanno verificando se il laboratorio fosse in regola e se avesse norme di sicurezza idonee. Il fatto si è verificato intorno alle 8.30 di questa mattina e, in via precauzionale. Dopo l’esplosione si è anche sprigionato un incendio che è tuttora in corso. Il luogo dell’incidente è un garage adibito ad officina che, sembrerebbe, non a norma. Indagini in corso per accertare eventuali responsabilità.
A quanto si è appreso un operaio stava eseguendo una saldatura all’interno di un’officina quando si è verificata l’esplosione. Poco dopo sono arrivati i carabinieri della compagnia di Mercato San Severino che hanno prestato i primi soccorsi. I feriti sono stati portati all’ospedale di Salerno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *