Fischi e urla contro Fini ai funerali di Rauti

Fischi e urla contro Fini ai funerali di Rauti

Durissima contestazione al presidente della Camera, Gianfranco Fini (in una foto d’epoca con Rauti), al suo arrivo nella Basilica di San Marco dove si stanno celebrando i funerali di Pino Rauti. All’arrivo di Fini, sia fuori dalla Chiesa che all’intero è esploso un boato di “buu”, “vattene” e “fuori, fuori”. Fortissimi i fischi da parte dei partecipanti alla cerimonia che, a causa della forte contestazione, è stata momentaneamente sospesa. Dopo qualche minuto è stata la figlia di Rauti a prendere la parola mentre il parroco officiava il rito, e a chiedere il silenzio dei partecipanti.
«Vi prego – ha detto Isabella Rauti – non è questo il momento, è il funerale di mio padre, avete avuto altri momenti per farlo. Abbiate rispetto per mio padre e per la famiglia». Dopo qualche minuto di caos la situazione si è ristabilita e la cerimonia è ricominciata.
Il presidente della Camera ha percorso la navata centrale della chiesa subissato da fischi e protetto dalle guardie del corpo. Fini ha poi raggiunto i primi banchi ed ha preso posto al fianco all’ex esponente di An Alfredo Mantovano, mentre una guardia del corpo è rimasta al suo fianco in piedi dal lato del corridoio. La celebrazione dei funerali di Rauti è ripresa dopo pochi minuti e la situazione si è momentaneamente tranquillizzata.

m.amelia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *