Dom. Lug 21st, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Flora 2012 a Ercolano, Lopa: importante filiera economica del territorio

1 min read
L’evento si presenta con iniziative mirate di comunicazione e approfondimento concepite attraverso un ricco programma che incrocia attività e convegni dedicati agli operatori di settore e dimostrazioni, spettacoli e esibizioni destinati a tutti gli appassionati di fiori e piante.
Registriamo in questa rubrica le voci e le attività dei nostri contatti senza alcuna mediazione, verificando soltanto la veridicità delle informazioni trasmesseci. Qualche nostro eventuale intervento avrà il solo scopo di garantire una maggiore chiarezza del messaggio.

[divide style=”3″]
A margine nella giornata inaugurale di Flora 2012, che si è tenuta presso il nuovo mercato dei fiori di Ercolano, è intervenuto il Rappresentante della Consulta Nazionale dell’Agricoltura, già Delegato del Presidente della Provincia per il settore Agricoltura, Rosario Lopa che ha sottolineato come il comparto florovivaistico campano, in egual misura di quelli agro-alimentare, eno-gastronomico e turistico, rappresenta un’importante filiera economica del territorio, ampiamente riconosciuta nella qualità delle varietà prodotte e nel consistente valore del suo indotto commerciale. Una valenza apprezzata, ha sottolineato Lopa, sia sui mercati nazionali che internazionali e che trova naturale vocazione colturale nelle aree intermedie tra la valle del Sarno e il litorale stabiese e vesuviano. L’evento si presenta con iniziative mirate di comunicazione e approfondimento concepite attraverso un ricco programma che incrocia attività e convegni dedicati agli operatori di settore e dimostrazioni, spettacoli e esibizioni destinati a tutti gli appassionati di fiori e piante. La trasversale affinità rurale con il mondo dei prodotti tipici ci deve suggerire, ha ribadito l’esponente dell’Agricoltura, di arricchire il percorso di visita ospitando i mercati dei contadini, che potrebbero offrire in degustazione molte eccellenze della nostra straordinaria regione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *