Lun. Set 16th, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Fu condannato nel processo Spartacus, preso boss dei Casalesi

1 min read
È considerato elemento di spicco della malavita organizzata nel casertano, incastrato da pentiti

Raffaele Pedana, 63 anni, esponente di spicco del clan dei Casalesi è stato arrestato questa mattina dalla Squadra Mobile della Questura di Caserta a Lilla Literno.
L’uomo deve scontare una pena di tre anni, due mesi e sette giorni di reclusione, comminata dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Napoli per reati di associazione per delinquere di stampo mafioso.
Pedama, condannato nell’ambito dell’operazione “Spartacus” condotta contro la cosca di Casal di Principe, è stato più volte indicato da alcuni collaboratori di giustizia, tra cui figura anche Carmine Schiavone, come il braccio destro e cugino di Adolfo Ucciero, capo dell’omonima fazione oltre che armiere del clan dei Casalesi. L’arresto giunge al termine di una serie di pedinamenti e appostamenti da parte della Squadra Mobile della Questura di Caserta.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *