geaArt, nuovi sguardi aperti sul mondo

geaArt, nuovi sguardi aperti sul mondo

geaArt

Periodico di cultura, arti visive spettacolo e nuove tecnologie creative

Venerdì 4 aprile alle ore 19,00, presso la saletta del Bar Verdi (piazza Matteo Luciani, 28, Salerno) sarà presentato il n. 7 della rivista geaArt.

Interventi

[one_half]

invito geaart n 7 salerno

[/one_half]

    • [one_half_last] Massimo Bignardi, direttore di “geaArt”
    • Pasquale De Cristofaro, attore e regista
    • Paolo Russo, direttore della redazione salernitana de “Il Mattino”
    • Nicola Russomando, giornalista
  • Angelo Maria Vitale, docente di Estetica

[/one_half_last]

Diretta da Massimo Bignardi la rivista è nata nel 2012, respirando l’aria nuova di cambiamenti all’ombra di una crisi economica e di valori: nel formato tabloid le pagine aprono uno spiraglio dal quale guardare, ascoltare e parlare, nella consapevolezza che il confronto attivi una nuova coscienza nel dialogo con la città. È un periodico che concentra le sue temporanee focali unicamente sul dibattito delle arti, dal teatro alle arti visive, dall’architettura al cinema ed oltre, quanto una proposta volta ad intrecciare i fili che provengono da un dibattito culturale più ampio, coinvolgendo aspetti e problematiche che cifrano i nostri giorni.
La sua distribuzione è gratuita ed è presente in oltre cento punti: librerie, centri di cultura, biblioteche pubbliche, università ed accademie di belle arti.
Il n. 7, il primo del terzo anno editoriale apre con una riflessione sul valore e sul senso dell’Ideologia, con contributi che spaziano dal dibattito culturale, con interventi di Franco Matteo, Gaetano Greco, Francesco Puccio, Nicola Russomando, al teatro con un saggio di Marzia Pieri, alla letteratura con un corsivo di Mark Chu dell’Università di Cork, alla filosofia con una riflessione di Tommaso La Rocca, alle arti con lo speciale dedicato alla grande mostra che il Guggenheim di New York dedica al Futurismo con interviste a Vivian Greene, conservatore del Salomon R. Guggenheim e ad Enrico Crispolti.
Inoltre approfondimenti sull’ArteFiera, sull’ottomarzo dedicato a Maria Lai, intervista a Giuseppe Spagnulo di Antonio Locafaro, il cinema con un profilo monografico dedicato al regista Aleksei German di Elio Di Pace.

redazioneIconfronti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *