Gio. Ago 22nd, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Giungla benzina in Italia: in Campania la “verde” più cara

1 min read
Cala il prezzo della benzina. Questa è la buona notizia. La cattiva è che per gli automobilisti poco attenti resta comunque complicato muoversi nella giungla dei costi del carburante. Certo, lo spauracchio dei due euro a litro sembra superato. E in vista delle vacanze ben venga. Ma non basta sentir dire che il costo del petrolio a barile è sceso (circa 80 dollari), per chiedere, spensierati, il pieno. Serve anche dare un occhio ai saldi, sempre con cautela. Si tratta di sconti che si applicano solo nel week-end e solo in alcuni punti, quelli che hanno aderito all’iniziativa firmata Eni. Almeno fino a quando anche altre compagnie, ed alcune già si sono mosse, non vogliano rispondere alla concorrenza della benzina low cost. Con la promozione Eni, valida anche questo fine settimana, fino a domani, lunedì 25 giugno, ore 7:00, si risparmiano 20 centesimi a litro. In modalità iperself, la verde si paga 1,58, il diesel 1,48, per un risparmio di 10 euro su un pieno di 50 litri.
di Damocle

Cala il prezzo della benzina. Questa è la buona notizia. La cattiva è che per gli automobilisti poco attenti resta comunque complicato muoversi nella giungla dei costi del carburante. Certo, lo spauracchio dei due euro a litro sembra superato. E in vista delle vacanze ben venga. Ma non basta sentir dire che il costo del petrolio a barile è sceso (circa 80 dollari), per chiedere, spensierati, il pieno. Serve anche dare un occhio ai saldi, sempre con cautela. Si tratta di sconti che si applicano solo nel week-end e solo in alcuni punti, quelli che hanno aderito all’iniziativa firmata Eni. Almeno fino a quando anche altre compagnie, ed alcune già si sono mosse, non vogliano rispondere alla concorrenza della benzina low cost. Con la promozione Eni, valida anche questo fine settimana, fino a domani, lunedì 25 giugno, ore 7:00, si risparmiano 20 centesimi a litro. In modalità iperself, la verde si paga 1,58, il diesel 1,48, per un risparmio di 10 euro su un pieno di 50 litri. Per il resto, la differenza tra un distributore e l’altro, talvolta anche a distanza di pochi metri, c’è eccome. IConfronti.it ha preso a campione alcuni distributori in Italia. Promozioni a parte, dai dati a nostra disposizione, si evince che il prezzo più alto della verde si paga in Campania (1,86) e nelle Marche (1,84), il più basso a Vicenza (1,71), dove pure il diesel è al prezzo più competitivo (1,61).
(n.t.)

Ecco i prezzi di oggi:

2 thoughts on “Giungla benzina in Italia: in Campania la “verde” più cara

  1. Perché queste rubriche di servizio non le rendete quotidiane, in modo da darci informazioni utili sui prezzi dei carburanti ma anche su quelli di altri prodotti?
    antonio

  2. E poi dicono che questo governo vuole bene al Sud?
    La medicina che ci danno è sempre la stessa: tasse più alte che altrove, prezzi più salati d’Italia e servizi da terzo mondo. Ma a chi aspettiamo per ribellarci alla grande contro questa gentaglia.
    Filippo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *