Mer. Set 18th, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Gli italiani nella Rete, il 78,3% si connette ad internet da casa

2 min read
Il 78,9% degli italiani accede alla Rete da qualsiasi luogo e dispositivo.

Il 78,9% degli italiani accede alla Rete da qualsiasi luogo e dispositivo. Nel dettaglio, l’accesso da casa attraverso il computer è la modalità più frequente di connessione a internet (73%), seguita dall’accesso dal luogo di lavoro (48,3%). Gli accessi dal telefono cellulare e da tablet si attestano rispettivamente al 31,3% e al 4%, pari a circa 15 milioni e 2 milioni di italiani.
Sono questi i dati diffusi da Audiweb, organismo che rileva i dati di audience in internet in Italia, relativi al primo semestre 2012. Si tratta di dati che rivelano la diffusione di internet nel nostro Paese, arricchiti anche da utili informazioni socio-demografiche e sulle abitudini di consumo di chi accede alla Rete. I dati sono rilevati grazie a un questionario somministrato agli italiani che hanno tra gli 11 e i 74 anni.
9,8 milioni sono gli italiani che si collegano a internet grazie alla banda larga (adsl o fibra ottica). Rilevante l’accesso al web tramite chiavetta (circa 4 milioni di persone).
Analizzando il profilo socio-demografico di coloro che si connettono a internet, a prescindere dal luogo e dal dispositivo utilizzato, emerge che nella maggior parte dei casi si tratta di giovani: oltre il 90% di individui fino a 34 anni e di coloro che vivono in centri con più di centomila abitanti. Tutti gli studenti intervistati hanno dichiarato di aver accesso a internet.
Per quanto riguarda la telefonia mobile, l’accesso a internet dal cellulare è più “maschile”: il 34,6% degli uomini e il 28,1% delle donne accede a internet dal proprio cellulare. Tra le attività principali, emerge: l’invio/ricezione di email, la consultazione dei motori di ricerca e i social network.
Coloro che hanno accesso a internet dal telefono cellulare dichiarano di spendere mensilmente più di coloro che possiedono un cellulare senza accesso alla rete: la spesa mensile supera i 15 euro. Coloro che hanno accesso a internet da dispositivi mobili hanno una maggiore propensione a stipulare un contratto, mandando in soffitta la ricaricabile.
Per quanto ovvio, da contraltare alla diffusione di internet, come evidenziato dai dati Audiweb, c’è una fetta di popolazione che dichiara di non aver mai navigato. Perché? Si tratta di persone che dichiarano di avere carenza di competenze informatiche o, in misura più contenuta, mostrano un vero e proprio disinteresse verso il mezzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *