Home
Il blog de IConfronti utilizza cookie di servizio e di analisi. Continuando la navigazione accetti l’uso di tali cookie. Più informazioni.
Tu sei qui: Home » MummyBook » Grazie dei fior …

Grazie dei fior …

Grazie dei fior …
di Nicoletta Tancredi

Camilla mi viene incontro, felice e pimpante. A ruota, subito dopo di lei, c’è Sandra, che ormai corre una bellezza. É ancora più raggiante della sorella. Ah sono questi i momenti in cui mi innamoro di più delle mie figlie! Guardarle così entusiaste per chissà quale semplice scoperta mi riappacifica col mondo, fosse pure una delle giornate più grigie.
“Mamma, mamma” – comincia a raccontare Camilla, con tono enfatico.
“Amore” – le dico, allargando le braccia, mentre so che non avrò fatto in tempo a stringerla che dovrò stringere anche Sandra… E infatti!
“Mamma, io e Sandra abbiamo raccolto i fiori!”
Ed effettivamente, a guardare bene, le loro mani sono sporche di terra; dei fili verdi e fiorellini viola sono intrappolati tra un dito e l’altro. Soprattutto Sandra. I fiori più che raccolti deve averli sdradicati con forza.
Ora io lo so che il rapporto con la natura è importante per la crescita dei nostri piccoli.
Prendi una bella passeggiata all’aria aperta: un toccasana! O una pedalata per il parco: la libertà! Finanche una lettura, cosa che solitamente si fa in casa, alla luce di una lampada, all’ombra di un grande albero acquista tutt’altro colore!
Quindi ben venga che le bambine non siano restie a sporcarsi le mani di terra e anzi ne siano felici, ma raccogliere i fiori no! Non ci sto! La natura va rispettata!
Che senso ha raccogliere dei fiori? Qualcuno me lo sa spiegare? Non stanno bene al loro posto? Non è una violenza estirparli? Forse che non crescono felici e forti laddove si trovano? Cosa? Tutti da bambini abbiamo raccolto dei fiori ed è giusto che lo facciano anche loro?
Ok, va bene, voglio essere tollerante. Raccolgano pure qualche fiorellino le mie creature, ma qualche fiorellino, uno al massimo due!
E soprattutto non quelli che io e il padre, con cura, abbiamo sistemato sul balcone, per poi venire a buttare un po’ di terriccio nel soggiorno!

Piccole e (in)confutabili verità di Mummybook

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 135

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto