Dom. Lug 21st, 2019

I Confronti

Inserto di SalernoSera

Grillo vuole candidare Travaglio premier, che ne pensate?

2 min read
Potrebbe essere la “battuta” di Ferragosto, oppure no, ma stando a quanto scrive “Affari Italiani” Beppe Grillo non correrà nemmeno per diventare parlamentare ma resterà il megafono del Movimento Cinque Stelle e sarebbe pronto a candidare alla premiership Marco Travaglio. Lo dice spesso lui e lo confermano altri. Chi per lui affronterà la corsa alla leadership? Smentita la decisione di puntare su Guido Barilla, l’imprenditore parmigiano capo della nota società che produce pasta, il comico genovese si starebbe orientando su un volto molto famoso. Un giornalista amato da molti e allo stesso tempo odiato da tanti: Marco Travaglio. Una scelta che farebbe discutere, una scelta di rottura. Eppure sarebbe proprio lui infatti il calibro da novanta su cui punterebbe il M5S per conquistare la maggioranza in Parlamento e andare alla guida del Paese. I palcoscenici di “Servizio pubblico” e de “Il fatto quotidiano” garantiscono al giornalista torinese un indiscusso successo in una larga fetta di popolazione, trasversale a qualsiasi appartenenza politica (destra, sinistra o centro). Gianfranco Rotondi, ex ministro, è convinto che la battaglia per la premiership nel 2013 sarà a tre. Pierluigi Bersani, Silvio Berlusconi ed il candidato di peso di Beppe Grillo, appunto, in un primo momento si era parlato anche della possibile candidatura di Maurizio Landini, leader della Fiom, l’ultimo vero oppositore di Marchionne e della Fiat, ma pare proprio che il sindacalista non abbia alcun intenzione di entrare in politica. Ed allora spazio a Marco Travaglio candidato premier.

Potrebbe essere la “battuta” di Ferragosto, oppure no, ma stando a quanto scrive “Affari Italiani” Beppe Grillo non correrà nemmeno per diventare parlamentare ma resterà il megafono del Movimento Cinque Stelle e sarebbe pronto a candidare alla premiership Marco Travaglio. Lo dice spesso lui e lo confermano altri. Chi per lui affronterà la corsa alla leadership? Smentita la decisione di puntare su Guido Barilla, l’imprenditore parmigiano capo della nota società che produce pasta, il comico genovese si starebbe orientando su un volto molto famoso. Un giornalista amato da molti e allo stesso tempo odiato da tanti: Marco Travaglio. Una scelta che farebbe discutere, una scelta di rottura. Eppure sarebbe proprio lui infatti il calibro da novanta su cui punterebbe il M5S per conquistare la maggioranza in Parlamento e andare alla guida del Paese. I palcoscenici di “Servizio pubblico” e de “Il fatto quotidiano” garantiscono al giornalista torinese un indiscusso successo in una larga fetta di popolazione, trasversale a qualsiasi appartenenza politica (destra, sinistra o centro). Gianfranco Rotondi, ex ministro, è convinto che la battaglia per la premiership nel 2013 sarà a tre. Pierluigi Bersani, Silvio Berlusconi ed il candidato di peso di Beppe Grillo, appunto, in un primo momento si era parlato anche della possibile candidatura di Maurizio Landini, leader della Fiom, l’ultimo vero oppositore di Marchionne e della Fiat, ma pare proprio che il sindacalista non abbia alcun intenzione di entrare in politica. Ed allora spazio a Marco Travaglio candidato premier. Scriveteci e dite la vostra su questa nuova iniziativa del comico genovese e dite cosa ne pensate di Marco Travaglio candidato premier.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *