Home
Tu sei qui: Home » Archivio » I docenti non abilitati chiamano tutti in piazza per il 26 settembre

I docenti non abilitati chiamano tutti in piazza per il 26 settembre

I docenti non abilitati chiamano tutti in piazza per il 26 settembre

Mentre il Ministro Profumo conferma la data del 24 settembre per la pubblicazione del bando di concorso per i nuovi docenti (ribadendo anche che le attuali graduatorie ad esaurimento verranno mantenute e che il reclutamento avverrà per il 50% dalle GaE appunto e per il restante 50% dal concorso), il gruppo dei docenti non abilitati, con almeno 360 giorni di servizio, conferma per il 26 settembre una manifestazione a Roma in piazza Montecitorio alla quale è possibile aderire collegandosi all’indirizzo email gruppo360@libero.it. Alla base dell’agitazione di questo gruppo di docenti c’è innanzitutto la richiesta dell’attivazione in tempi brevi dei Tfa speciali per docenti con servizio, compresi i settori scientifici-disciplinari non contemplati dai Tfa ordinari, gli insegnanti tecno pratici e i docenti della scuola primaria. I docenti con almeno 360 giorni di servizio che scenderanno in piazza il 26 settembre, chiedono anche l’accettazione del requisito di 360 giorni di servizio cumulativi a partire dall’ultimo corso abilitante sino al termine dei Tfa ordinari e l’accesso al Concorso per i docenti con requisiti validi per i Tfa speciali. A sottolineare la situazione ci sono le amministratrici del gruppo Patrizia Caira, Raffaella Diana, Daniela Gardiol, Arianna Formato, Paola Ciampa che spiegano: «Chiediamo un trattamento equo che, dagli anni Settanta sino al 2004, è stato riservato ai colleghi con uguali requisiti. Chiediamo quindi l’istituzione di corsi abilitanti speciali per quei docenti che hanno maturato 360 giorni “cumulativi” di servizio nella scuola statale e paritaria di ogni ordine e grado, senza restrizioni basate sulla tipologia di contratto». I docenti pronti a protestare dinanzi al Parlamento pretendono anche “percorsi abilitanti siano attuati per ogni classe di concorso, ivi incluse quelle non attivate con i Tfa ordinari”. Tra le richieste avanzate c’è anche l’accesso al Concorso il cui bando è previsto il 24 settembre 2012. Per i docenti con 360 giorni di servizio la manifestazione del 26 settembre sarà un momento di incontro “per urlare i nostri diritti” e l’occasione “per difendere quanto abbiamo conquistato in questi anni: uno status di Docenti a tutti gli effetti”. Fioccano le adesioni alla manifestazione, e gli organizzatori sottolineano: «Non lasciate che siano sempre gli altri a lottare per voi! Siate voi stessi portatori di impegno a tutela dei vostri diritti. Quale opportunità migliore per dimostrarlo, se non partecipando alla nostra manifestazione. La rivoluzione gentile è iniziata! Consci del nostro valore professionale e dei nostri diritti umani, continueremo ad impegnarci attivamente per la nostra causa sino a quando il Miur non ascolterà e accoglierà le nostre istanze».

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 1291

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto