Il giornalismo sciatto e il valore dell’informazione

Il giornalismo sciatto e il valore dell’informazione
di Ernesto Scelza
Ernesto Scelza
Ernesto Scelza

Abbiamo ricevuto molti commenti al VR sulla ‘messa in liquidazione’ del quotidiano ‘l’Unità’. E alcuni giustificavano la scomparsa di uno storico giornale a causa del disprezzo diffuso di cui godono i giornalisti. Ho tentato di suggerire di distinguere tra valore dell’informazione, che presuppone libertà e pluralismo delle opinioni, e giornalisti, che sono più o meno bravi, più o meno asserviti, più o meno informati. Ho persino richiamato la Costituzione, che all’articolo 21 parla non solo del diritto ad informare, ma anche di quello, fondamentale, ad ‘essere’ informati. Parla della qualità della democrazia, di un suo presupposto, l’articolo 21. Quando ho ascoltato in Tv -ancora una volta- un ‘giornalista’ parlare di Waterloo, pronunciando ‘uòterlu’. D’accordo, Waterloo è caso particolare: località belga, nome fiammingo. E i francesi, che vi hanno perso, hanno tramandato la pronuncia ‘vaterlò ’. Ma perché l’inglese? E ho ricordato i tanti che continuano a chiamare Schumacher ‘Màicol’ pur essendo noto al mondo che è tedesco. E, in queste ore, i ‘bravi’ giornalisti Tv oscillano ancora tra ‘il’ Costa Rica e ‘la’ Costa Rica, tra ‘Costaricani’ e ‘Costaricensi’. Ma avranno pure, non dico un dizionario, ma un computer, un Iphone? E allora: è questione di sciatteria, più che di ignoranza. I nostri ‘giornalisti’ sono così convinti di usare un mezzo di comunicazione potente, da esimersi da ogni verifica, da ogni approfondimento. Sono ossessionati dallo stare ‘sulla notizia’, sapendo che la notizia spesso sono loro a ‘farla’ e che dura lo spazio di un giorno. Sono al servizio del ‘mezzo’ più che del ‘messaggio’. Ricordate “Il medium è il messaggio” di Marshall McLuhan? A proposito: ‘medium’ è latino, e si dice proprio così, non ‘midium’, all’inglese.

I Confronti/Le Cronache del Salernitano

redazioneIconfronti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *