Vittime e carnefici si abbracciano: mal comune mezzo gaudio?

Vittime e carnefici si abbracciano: mal comune mezzo gaudio?

Le illusioni dell’onnipotenza finanziaria, dopo questa lunga e spaventosa crisi mondiale che ha travolto pesantemente l’Italia, hanno generato una memoria popolata di fantasmi: i protagonisti d’un tempo (agenti, finanzieri, imprenditori d’assalto) sono scomparsi dalla vetrina luccicante dei guadagni cospicui e facili e appaiono ora in una galleria spaventosamente tetra, con i loro sguardi biechi e il loro mondo corroso di false promesse…

redazioneIconfronti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *