Il Pd di Napoli chiede a Bersani di non far parlare De Luca

Il Pd di Napoli chiede a Bersani di non far parlare De Luca

Vincenzo De Luca, non sarà più sponsor di Pierluigi Bersani al convegno di Napoli, in programma per domani. Come scrive Carlo Tarallo per Dagospia l’appuntamento napoletano del segretario Pd per le primarie (giovedì 15 novembre, 16 e 30, Teatro Augusteo) non prevede più il tanto atteso intervento del sindaco di Salerno, incoronato da Bersani suo uomo di rappresentanza in Campania. La decisione sarebbe stata presa in seguito alle “proteste” dei rappresentanti napoletani e quindi il sindaco De Luca è stato cancellato dalla scaletta e dai manifesti. A questo punto pare molto probabile che il primo cittadino non sia proprio presente, anche se latri sperano in una sua presenza discreta e silenziosa. Cosa che sembra molto lontana dal carattere di De Luca.
Stando sempre ai rumors che hanno annunciato l’annullamento dell’intervento del sindaco De Luca, resterebbero invece gli impegni presi dalla segreteria, in particolare pare proprio da Bersani con il primo cittadino di Salerno: innanzitutto che sarà di nuovo il candidato del centrosinistra alla Regione Campania. Su questo Bersani non sentirebbe ragioni, e tra l’altro pronostica un voto regionale ampiamente anticipato rispetto alla scadenza naturale di Stefano Caldoro (2015). De Luca potrà giocarsi la rivincita, dopo essere stato sconfitto nel 2010. Ma non è tutto. Candidato del centrosinistra a Salerno sarà l’attuale parlamentare Fulvio Bonavitacola, fedelissimo dello “sceriffo”. E poi c’è il figlio del sindaco, Piero De Luca, che sarebbe in pole position per un seggio in Parlamento.

m.amelia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *