Il pensiero scientifico di Parmenide

Il pensiero scientifico di Parmenide
di Angelo Giubileo

raffaello_sanzio_scuola_di_ateneSull’ultimo supplemento domenicale de Il Sole 24 Ore, l’autore anonimo del “graffio”, dal titolo “Parmenide antiscienza”, attacca, senza peraltro nominarlo, il filosofo, che a mio giudizio impropriamente definisce “parmenideo”, Emanuele Severino; reo, quest’ultimo, di avere scritto un articolo per il Corriere della Sera in cui ha sostenuto, in pratica, che “la scienza dipende dalla filosofia e che non è vero che noi siamo il nostro cervello, come pensano i riduzionisti”. L’anonimo autore conclude anche che l’errore di Severino derivi dal pensiero di Parmenide, che aggiungo sarebbe, incentrato sull’“immobilità”, aggiungo dell’“essere”.

In merito al contenuto dei due articoli, analizzando e sintetizzando anch’io brevemente, occorre dire innanzitutto che se è vero che il pensiero di Severino commette l’errore di escludere aprioristicamente una chiave di lettura “scientifica” della realtà, ma sarebbe meglio dire dell’“essere”, è tuttavia anche vero che questa chiave di lettura non è affatto esclusa dal pensiero di Parmenide. Inoltre, costituisce un errore anche l’interpretazione che la storiografia (nel senso heideggeriano del termine) ha compiuto ai danni del pensiero, “essenziale” (nel senso heideggeriano del termine), di Parmenide.

Infatti, se non si fosse trattato in entrambi i casi di errore, altresì evidenti, la seconda parte del Poema sulla natura, a partire dai frammenti 7 e 8, non sarebbe stata scritta. E invece, così non è stato. Sulla scia di Talete, il Filosofo ha scritto e discusso dei risultati, ancorché provvisori, della ricerca scientifica del proprio tempo: una nuova mappa celeste (frr. 10; 11; 12), la sfericità della terra; la luce lunare come riflesso di quella solare (frr. 14; 15); l’identità di Espero e Fosforo (cfr. Giovanni Cerri). E ancora e in definitiva, Egli ha così argomentato, ritengo compiutamente, dell’essere, del divenire, delnulla e del molteplice.

 

redazioneIconfronti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *