Il Trianon su Wr7, webradio Rai. Il 24 arriva Francesco Villani

Il Trianon su Wr7, webradio Rai. Il 24 arriva Francesco Villani
Registriamo in questa rubrica le voci e le attività dei nostri contatti senza alcuna mediazione, verificando soltanto la veridicità delle informazioni trasmesseci. Qualche nostro eventuale intervento avrà il solo scopo di garantire una maggiore chiarezza del messaggio.

[divide style=”3″]
Francesco Villani-foto di Maurizio Spennato-RParte la collaborazione tra il teatro Trianon di Napoli e Wr7, webradio della Rai.
Da giovedì 24 gennaio la programmazione di Wr7 si arricchisce di una sezione di contenuti dal vivo raccolti nel teatro della musica partenopeo. Il primo appuntamento è con la ripresa audio della serata ‘A voce ‘e Napule, il recente omaggio tributato dal Trianon a Sergio Bruni in apertura delle manifestazioni per il decennale della scomparsa del cantautore.
Wr7, una delle tre reti web di RadioRai, è dedicata alla musica e alla cultura partenopea e si avvale delle ricerche e del materiale raccolto intorno al progetto dell’Archivio sonoro della canzone napoletana.
Collegandosi via Internet al sito www.wr7.rai.it è, quindi, possibile ascoltare Wr7 attraverso il computer o con un telefonino di ultima generazione (presto sarà attivato l’ascolto anche nelle bande digitali).
All’interno del sito, ci sono varie sezioni che indicano i programmi e il palinsesto della giornata e una dalla quale è possibile scaricare le trasmissioni in podcast, ovvero acquisire le registrazioni per ascoltarle quando si vuole.

Al Trianon, il jazz melodico di Francesco Villani

Il jazz di Francesco Villani e del suo trio è il primo dei quattro appuntamenti della settimana del Trianon.
Giovedì 24 gennaio, alle 21, nel teatro della musica il musicista partenopeo presenterà Il premio di consolazione, l’ultimo suo lavoro che rivela di questo magnifico “pianista assoluto” il lato più lirico, la propensione al canto e l’amore per la melodia.
Sul palco con lui Aldo Vigorito al contrabbasso e il fratello Pierluigi Villani alla batteria.
In programma temi recuperati al jazz, come Ritornerai di Bruno Lauzi o un classico pop degli anni ‘80 come Tarzan boy dei Baltimora, o, ancora, l’Henry Mancini d’annata di Sunflowers love theme. Molti anche i brani firmati dallo stesso Francesco Villani, tra cui Sangue romagnolo, Le grand bluffer e Il premio di consolazione che dà il titolo all’album.
Gli altri appuntamenti della settimana al Trianon sono la serata con la canzone d’autore di Meg & Colapesce (venerdì 25), lo spettacolo di varietà L’ultimo pianino con Antonio Buonomo (sabato 26) e il concerto-presentazione del’album di brani napoletani classici e moderni Canto napoletano di Toni Cosenza e Michele Ascolese (domenica 27).
Biglietti numerati in vendita anche nelle prevendite abituali, nonché online sul sito del teatro www.teatrotrianon.org.
Il botteghino del Trianon è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 13:30 e dalle 16 alle 19. Per informazioni: tel. 081-225 82 85.
Il teatro è climatizzato.

redazioneIconfronti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *