Home
Tu sei qui: Home » Archivio » In Campania 8000 carabinieri per stanare la camorra nei suoi feudi

In Campania 8000 carabinieri per stanare la camorra nei suoi feudi

In Campania 8000 carabinieri per stanare la camorra nei suoi feudi

«In Campania operano attualmente circa 8.000 carabinieri. Abbiamo raddoppiato la nostra presenza nelle zone più a rischio come Scampia, Secondigliano, Marianella. Sono ottimista per il 2013». Lo ha detto il generale Carmine Adinolfi, comandante della Legione Campania dei Carabinieri, tracciando un bilancio dell’attività svolta nel 2012 dall’Arma. «Il comando generale dell’Arma – ha precisato Adinolfi – sta dando grande attenzione alla Campania – destinando nuove risorse di uomini che destiniamo alle zone sensibili della provincia di Napoli ma anche alla zona meridionale della provincia di Caserta e nella zona nord della provincia di Salerno». «In questi mesi – ha spiegato Adinolfi – ho ridotto sensibilmente il numero di militari impegnati negli uffici e in compiti logistici e amministrativi per aumentare la nostra presenza nelle strade e l’attività investigativa». In particolare i carabinieri si stanno concentrando nell’attività di contrasto alla criminalità organizzata. Per farlo si apriranno nel 2013 anche nuovi reparti a cominciare dalla Compagnia di Marcianise, in provincia di Caserta, fino alla tenenza di Somma Vesuviana e del Rione Traiano a Napoli.

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 1291

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto