Home
Tu sei qui: Home » Archivio » In un Comune di 3.000 abitanti segretario comunale da 110mila euro

In un Comune di 3.000 abitanti segretario comunale da 110mila euro

In un Comune di 3.000 abitanti segretario comunale da 110mila euro

Il ruolo delle autorità di garanzia italiane e le spese delle amministrazioni pubbliche per i segretari comunali. Sono questi gli argomenti principali della puntata di Report che andrà in onda domani sera su Rai3 (ore 20.45).
Dopo il successo di domenica scorsa, con il ritorno del programma di approfondimento che è stato salutato da 3.068.000 telespettatori e con il 12.62% di share, Report si sofferma a parlare del ruolo delle Authority in Italia.
Cosa fanno per la regolamentazione e la tutela degli interessi dei cittadini nei campi della finanza, dell’informazione, dell’energia e della tutela della concorrenza? La puntata del programma di inchiesta e approfondimenti di Milena Gabanelli mira a far luce proprio sul funzionamento delle autorità indipendenti dello Stato italiano, che si fondano sui principi di indipendenza dai poteri politici, e sui meccanismi di nomina dei componenti. L’inchiesta in programma per questa sera, a cura di Michele Buono, dopo un panorama generale, si propone di mettere in evidenza alcune vicende attuali, come la fusione in atto tra società del calibro di Unipol, Fonsai, Premafin e Assicurazioni Milano per comprendere al meglio il ruolo delle autorità come Consob, Isvap e Antitrust.
Caro segretario” di Emanuele Bellano è un altro argomento della serata. Si parlerà del ruolo e delle funzioni dei segretari comunali che sono circa 3.000 nel nostro Paese. A Camugnano, un paese di duemila abitanti in provincia di Bologna, sommando stipendio di base, indennità e rimborsi, il segretario comunale costa quasi 110mila euro all’anno. A Como, invece, nel 2011 il segretario comunale ha dichiarato 234mila euro, uno stipendio che è il doppio di quello del capo dell’FBI.
In tutto gli stipendi dei segretari comunali costano all’amministrazione ogni anno tra i 150 e i 200 milioni di euro e l’agenzia che gestisce il loro albo, nonostante sia stata soppressa, continua a costare decine di milioni ogni anno alle casse dello Stato.

(b. r.)

 

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 733

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto