Home
Tu sei qui: Home » Archivio » Inchiesta al “Genovesi” per il concorso vinto dal figlio della dirigente

Inchiesta al “Genovesi” per il concorso vinto dal figlio della dirigente

Inchiesta al “Genovesi” per il concorso vinto dal figlio della dirigente

Dirigente scolastica finisce sotto inchiesta perché il figlio vince un bando di gara nell’istituto diretto dalla mamma: sei avvisi di garanzia ad altrettante persone per un’inchiesta che riguarda l’assegnazione di un bando di gara per tutor scolastico. Accade anche questo a Salerno dove la dirigente scolastica dell’Istituto tecnico commerciale “Genovesi” Caterina Cimino avrebbe abusato – secondo l’accusa – del ruolo che ricopre nell’istituto scolastico per favorire il figlio Francesco Perillo. A vincere il bando è stato, appunto, il figlio della dirigente scolastica che, in qualità di presidente della commissione che aveva il compito di vagliare i curricula delle varie persone che si erano candidate si sarebbe dovuta astenere e invece non lo ha fatto. Interessati dai provvedimenti anche altri quattro docenti che componevano il Gruppo operativo di piano, una specie di commissione giudicatrice. Ora i carabinieri, su disposizione della magistratura, stanno cercando di capire come sia avvenuta la procedura di assegnazione del tutorato, e probabilmente, l’indagine potrebbe estendersi anche ad altre scuole.

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 1291

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto