Home
Tu sei qui: Home » Archivio » Indagini anche a Scampia per l’agguato alla Sanità

Indagini anche a Scampia per l’agguato alla Sanità

Indagini anche a Scampia per l’agguato alla Sanità

Gli investigatori stanno percorrendo diverse strade in merito all’agguato avvenuto ieri sera in via San Vincenzo al rione Sanità, centro storico di Napoli. Nella circostanza è morto dopo alcune ore di agonia Francesco Bara di 35 anni ed è rimasto ferito un 28enne. La vittima era legata al clan Lo Russo, i “capitoni” attivo a Miano, quartiere confinante con Secondigliano e Scampia. Il ferito era il suo guardaspalle, gli fungeva anche da autista ed era inseparabile da Bara. I carabinieri stanno svolgendo indagini sull’agguato avvenuto nella serata di ieri all’interno del popoloso rione Sanità. Tra le ipotesi formulate quella di un possibile collegamento con la faida di Scampia e Secondigliano. Bara infatti viene descritto come un personaggio implicato nel traffico della droga che cercava di “infilarsi” ovunque trovasse spazi per poter svolgere i suoi traffici illeciti. Non è escluso che abbia cercato spazi anche nei quartieri della faida e per questo potrebbe essere stato punito. Ma si tratta soltanto di una ipotesi ma altre piste sono finite sotto la lente di ingrandimento dei carabinieri della compagnia Stella che sta svolgendo indagini.
I killer, probabilmente due, sono entrati in azione in vico San Vincenzo alla Sanità. Bara stava camminando a fianco del suo amico Ciro Staterini quando è stato avvicinato dai sicari: è stato colpito da un proiettile alla testa, mentre Staterini è stato ferito di striscio al volto. I due sono stati soccorsi e portati all’ospedale San Gennaro. Poco dopo, per la gravità della condizioni, Bara è stato trasferito al Cardarelli dove è deceduto mentre veniva sottoposto a un intervento chirurgico.

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 1306

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto