Home
Tu sei qui: Home » Archivio » Ingroia vuole farsi pregare ma ha già chiesto il permesso elettorale

Ingroia vuole farsi pregare ma ha già chiesto il permesso elettorale

Ingroia vuole farsi pregare ma ha già chiesto il permesso elettorale

L’ex procuratore aggiunto di Palermo Antonio Ingroia ha chiesto al Csm di essere collocato in aspettativa per motivi elettorali. Della richiesta si occuperà la quarta commissione del Csm e l’ultima parola spetterà al Plenum. Già domani la quarta commissione discuterà della richiesta avanzata da Ingroia. Non si esclude che la decisione possa essere presa proprio domani e che, quindi, la pratica possa arrivare in Plenum con procedura d’urgenza questa settimana.
«Il dato certo è che le elezioni politiche in Italia si terranno anticipatamente. Ad oggi non ho deciso di essere in lizza per le consultazioni che daranno un nuovo Parlamento e un nuovo Governo al Paese. Sto ancora riflettendo. La mia richiesta al Csm di aspettativa per motivi elettorali è solo cautelativa». Lo dice Antonio Ingroia che annuncia: «Venerdì 21 dicembre sarò a Roma per illustrare il manifesto ‘Io ci sto’ di cui, peraltro, sono il primo firmatario», anticipa l’ex procuratore aggiunto di Palermo Ingroia, da un mese in Guatemala per un incarico dell’Onu. Quanto alla richiesta di aspettativa presentata al Csm aggiunge: «l’Organo di autogoverno della magistratura potrà valutarla a ridosso delle festività di fine anno, e cioè nei giorni in cui le Camere saranno sciolte dal Capo dello Stato. Io comunque a Roma vado per aprire un confronto sul futuro dell’Italia». «Riscontro la voglia di partecipare che emerge da tanti settori della società civile. – conclude – E’ questo, di per sè, un bel segnale diffuso di libertà».
Intanto, è partita subito la “macchina elettorale” per l’ex procuratore aggiunto di Palermo Antonio Ingroia, dopo la notizia dell’aspettativa per motivi elettorali. Oggi pomeriggio è stato emesso il primo comunicato stampa dell’ufficio stampa del magistrato, trasferito temporaneamente in Guatemala per conto dell’Onu. Al momento il suo addetto stampa è il giornalista siciliano Antonio Lo Verde. Nel primo comunicato Ingroia replica alle notizie sulla sua eventuale candidatura.

Informazioni sull'Autore

Numero di voci : 1306

Lascia un Commento

© 2012 iConfronti-inserto di Salernosera (Aut. n. 26 del 28/11/2011). Direttore: Andrea Manzi. Contatti: info@iconfronti.it

Scroll in alto