Inpgi, conti in rosso. Pensione dei giornalisti sempre più a rischio

Inpgi, conti in rosso. Pensione dei giornalisti sempre più a rischio
di Barbara Ruggiero

Istituto di previdenza con conti in rosso e giornalisti che, nonostante tutto, continuano ad andare in pensione a 57/58 anni. Fa già discutere, ancora prima di andare in onda, la puntata di domenica di “Report”, in cui la trasmissione della Gabanelli si concentrerà sullo stato di salute dell’Inpgi, ente di previdenza dei giornalisti italiani.

Le entrate dell’ente di previdenza pare non riescano a supportare tutte le uscite. E nel giro di qualche anno potrebbero non esserci più i soldi per pagare le pensioni.

“Oltre agli scandali giudiziari, alcuni privilegi dei giornalisti, come la possibilità di andare in pensione a 58 anni, hanno aggravato la situazione. Senza contare le centinaia di milioni di euro usciti negli ultimi sei anni da Inpgi per pagare la crisi degli editori italiani” – si legge sul Corriere della Sera che ha anticipato i temi della trasmissione che andrà in onda domenica 29 maggio su RaiTre alle ore 21.45.

Barbara Ruggiero
Barbara Ruggiero

Resta evidente la differenza tra generazioni: se a una fetta di giornalisti è consentito di andare in pensione prima dei 60 anni, un’altra difficilmente vedrà la pensione, date anche le attuali difficoltà di inserimento nell’attuale panorama editoriale e considerati i dati allarmanti che emergono dallo stato di salute dell’ente previdenziale della categoria.

Non mancano quelli che, al momento del lancio della notizia dell’inchiesta sull’Inpgi, hanno prontamente sottolineato un problema: spesso anche la pensione prima dei 60 anni resta un’escamotage per i giornalisti che, anche da pensionati, non disdegnano di continuare le collaborazioni giornalistiche da esterni.

La puntata di “Report”in onda domenica approfondirà anche la situazione del Fondo Fiorenzo Casella, la cassa di previdenza complementare dei poligrafici che lo scorso anno ha dimezzato la pensione a tutti gli iscritti perchè sono finiti i soldi in cassa.

redazioneIconfronti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *